Migranti, Orban a Europarlamento: “Li fermeremo anche senza di voi”

STRASBURGO – “Noi non cederemo al ricatto, difenderemo le nostre frontiere, fermeremo la migrazione clandestina anche senza di voi se sarà necessario”: lo ha detto il primo ministro dell’Ungheria, Viktor Orban, al Parlamento europeo riunito in sessione plenaria a Strasburgo. “Abbiamo fermato centinaia di migliaia di migranti clandestini – ha proseguito Orban – e abbiamo difeso l’Ungheria e l’Europa”. Il primo ministro ha concluso: “L’Ungheria viene condannata perché gli ungheresi hanno deciso che la loro patria non sarà un paese di immigrazione”.

“DIFENDERE LE FRONTIERE È UN DIRITTO”

“Ogni nazione ha il diritto di decidere come organizzarsi, siamo noi a difendere le nostre frontiere e solo noi possiamo decidere con chi vivere”. “Noi vediamo in modo diverso la natura cristiana dell’Europa, i ruolo nazionali, vediamo diversamente in materia di famiglia e siamo agli antipodi per quanto riguarda l’immigrazione”, tuttavia, la diversità “non significa stigmatizzare un Paese e togliergli la possibilità di decidere”. (di Alessio Pisanò)

Leggi anche:

Ti potrebbe interessare:

11 settembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»