Mali, i capi dell’alleanza islamista in un video: “Sfida alla Francia”

Nel video i capi di tre gruppi islamisti del Mali minacciano il governo di Bamako, la Francia e i peacekeeper dell'Onu.

Condividi l’articolo:

ROMA – I capi di tre gruppi islamisti del Mali settentrionale e centrale, parte di un’alleanza nata lo scorso anno, sono apparsi insieme in un video nel quale minacciano il governo di Bamako, la Francia e i peacekeeper dell’Onu. 

Secondo l’emittente ‘Radio France Internationale’, nel filmato a nome di tutti parla Amadou Koufa, del Fronte di liberazione della Macina, uno dei gruppi federati nella coalizione Jama’at Nusrat al-Islam wal Muslimeen. Koufa dice di riconoscere la leadership del tuareg Iyad Ag ghaly, ex capo di Ansar Dine, ora alla guida dell’alleanza. Il discorso si conclude con un appello alle popolazioni di etnia fulani di sette Paesi dell’Africa occidentale affinché si uniscano alla “guerra santa”. 

Nel mirino ci sono le autorità di Bamako e la Francia, intervenuta militarmente nel nord e nel centro del Mali all’inizio del 2013. Nel filmato accanto a Koufa appaiono l’algerino Djamel Okasha, detto Yahya Abu Hamman, capo dell’Emirato del Sahara, e lo stesso Ag Ghaly.

Leggi anche:

9 novembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»