Migranti, Salvini: “Nuove regole o stop piano Sophia”

Lo dice Matteo Salvini, vicepremier e ministro dell'Interno, in audizione al Comitato parlamentare di Schengen

ROMA – “Al momento non si sono registrati significativi progressi sul negoziato, nonostante la richiesta italiana di elaborare regole di ingaggio per la redistribuzione degli immigrati tra tutti gli Stati membri partecipanti all’operazione. In assenza di convergenza sulla nostra posizione ritengo che non appaia opportuna la prosecuzione della missione”. Lo dice Matteo Salvini, vicepremier e ministro dell’Interno, in audizione al Comitato parlamentare di Schengen, spiegando che in merito “alla revisione del piano operativo Sophia il cui mandato scade il 31 dicembre, manteniamo ferma l’indisponibilita’ dell’Italia a continuare ad attuare le procedure di sbarco previste dal piano operativo che vedono solo i porti italiani quali punti sicuri di approdo”.

Leggi anche:

5 Dicembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»