Nicaragua, i sandinisti: “Giustizia per le nostre vittime”

I sostenitori del presidente Daniel Ortega fanno sentire la propria voce
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – I sostenitori del presidente Daniel Ortega fanno sentire la propria voce: a Managua, una manifestazione per celebrare il 39esimo anniversario della Gioventù sandinista è stata ieri l’occasione per presentare una petizione per chiedere al governo di far luce sulle 198 persone uccise durante gli scontri degli ultimi mesi.

La manifestazione, intitolata ‘Marciamo per la pace e la vita‘, ha previsto anche un intervento di Ortega che è tornato a smentire pubblicamente le accuse pronunciate in settimana dalle Nazioni Unite di uccisioni e violenze da parte delle forze di sicurezza a danno dei civili. Ortega ha ribadito che nel Paese è stato sventato un colpo di Stato da parte di movimenti di estrema sinistra, una posizione sostenuta anche dai familiari delle vittime scese in piazza ieri. Secondo le fonti di stampa locale, la petizione avrebbe raccolto oltre 500mila firme.

Da quando ad aprile sono scoppiate le proteste degli studenti, dei movimenti contadini e delle minoranze etniche contro i tagli al walfare, secondo le Nazioni Unite sarebbero state uccise 300 persone. Una stima che supererebbe le 400 secondo le organizzazioni locali per i diritti umani che, come vari quotidiani, continuano a denunciare attacchi deliberati da parte della polizia ai manifestanti, sostenuti da bande di paramilitari, nonché licenziamenti e arresti arbitrari ai danni di presunti oppositori politici.

Leggi anche:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»