Alluvione in Sardegna, ecco come aiutare Bitti

È attiva la raccolta fondi con la campagna #TUTTIconBITTI
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

CAGLIARI – L’amministrazione comunale di Bitti invita le associazioni, i volontari e i semplici cittadini che in queste ore stanno gentilmente donando o intendono donare beni di soccorso alla popolazione di far pervenire prodotti utili e necessari. Per supportare le squadre di operatori e volontari impegnati nei lavori di messa in sicurezza e soccorso sono necessari: guanti, incerati, varechina, mascherine Ffp2, disinfettanti per le mani. E poi rotoloni di tovaglie di carta, piatti, bicchieri e posate di plastica, Scottex, carta igienica, scope, palette e detersivi. Non sono necessari giocattoli, pannolini, omogenizzati, merendine o alimenti particolarmente deperibili. Non mancano inoltre vestiti, lenzuola, asciugamani.

LEGGI ANCHE: Maltempo, l’analisi dei geologi: in una settimana due alluvioni. A Bitti un mudflow

Alluvione Sardegna, in arrivo i primi 40 milioni per le popolazioni colpite

VIDEO | Maltempo in Sardegna: vittime e dispersi dopo il nubifragio

Sarebbe utile concordare gli invii con gli uffici dei servizi sociali ai numeri: 3298109323 – 3462330875, poiche’ ogni giorno vanno valutate le reali necessita’. È tuttavia attiva la raccolta fondi con la campagna #TUTTIconBITTI. Chi intende inviare dei contributi economici puo’ farlo attraverso l’Iban IT84N0101585250000000011498, causale Alluvione 2020. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»