Pd, Renzi: “Da piazza segnale di forza e richiesta unita’”

"Pd non deve litigare, fare polemiche interne, ma deve concentrarsi sull’opposizione al governo Salvini-Di Maio"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA- “Il Pd è forte, c’è, ed è presente. Non deve litigare, fare polemiche interne, ma deve concentrarsi sull’opposizione al governo Salvini-Di Maio. Da questa piazza arriva un messaggio molto forte”. Queste le parole di Matteo Renzi, interpellato nei pressi del palco.

RENZI: CHI VUOL BENE A DI MAIO GLI STIA VICINO

“Chi vuole bene a Luigi Di Maio gli deve stare vicino. Lo deve aiutare”, risponde Matteo Renzi al vicepremier che lo ha chiamato ‘nemico degli italiani’. “Di Maio ha detto di aver abolito la poverta’. L’unica cosa che ha abolito e’ l’aritmetica e l’unica manovra che ha fatto non e’ quella del popolo. E’ la retromarcia”, aggiunge Renzi.

RENZI: STUPITO DA IMPRENDITORI CHE STANNO CON SALVINI

Sono molto stupito da quegli imprenditori del nord est a cui piace la Lega i quali pagano le tasse perche’ chi non lavora stia a casa sul divano o per aiutare quelli che le tasse non le hanno mai pagate grazie ai condoni”, dice Matteo Renzi interpellato nei pressi del palco di piazza del Popolo

Ti potrebbe interessare:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»