Pa, un vademecum sulla privacy ai dipendenti Ipzs per rispetto Gdpr

Accountability, formazione degli autorizzati specificamente ritagliata sull'organizzazione di appartenenza, rispetto per i principi di chiarezza ed efficacia, sorveglianza del DPO sulle politiche di sensibilizzazione in materia di protezione dei dati, sono le logiche che hanno ispirato questo lavoro
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il Team della Digital&Law Department Srl è al fianco dell’Istituto Poligrafico Zecca dello Stato e del suo DPO in un proficuo percorso di sensibilizzazione e formazione del personale sui temi della tutela della privacy. In occasione della XV Giornata europea della protezione dati personali, tenutasi il 28 gennaio scorso, insieme a IPZS, il team coordinato scientificamente dallo Studio Legale Lisi ha scelto un metodo diverso, più efficace, per diffondere e far percepire l’importanza di una cultura improntata alla protezione dei dati nel contesto di un’organizzazione, diffondendo un’infografica sui principi fondamentali della protezione dei dati personali e del GDPR, un vademecum chiaro e immediatamente comprensibile. Accountability, formazione degli autorizzati specificamente ritagliata sull’organizzazione di appartenenza, rispetto per i principi di chiarezza ed efficacia, sorveglianza del DPO sulle politiche di sensibilizzazione in materia di protezione dei dati, sono le logiche che hanno ispirato questo lavoro curato nei dettagli grafici da Marcello Moscara. Nello spirito del GDPR, la ricerca del metodo più efficace per le attività di formazione e sensibilizzazione sui temi del corretto trattamento dei dati personali non può non partire dalle specifiche esigenze dell’organizzazione e dei relativi destinatari. Seguirà nei prossimi giorni una specifica attività formativa in favore dei reparti di IPZS più sensibili dal punto di vista del trattamento dei dati personali. Tale attività sarà portata avanti sotto il coordinamento scientifico dell’avv. Andrea Lisi e sarà anticipata da infografiche più specifiche.

LEGGI IL VADEMECUM QUI

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»