Reggio Calabria intitolerà un luogo della città a Kobe Bryant

Insieme al campione di basket Nba sarà ricordato anche il vigile del fuoco che perse la vita nella terribile esplosione di Alessandria
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

REGGIO CALABRIA – “Reggio Calabria intitolerà un luogo della Città a due dei suoi figli tragicamente scomparsi in questi mesi: Nino Candido, il vigile del fuoco morto insieme a due colleghi nella terribile esplosione di Alessandria, e Kobe Bryant un ragazzo ‘con il cuore puro di italiano’, come lui amava dire, che prima di conquistare la vetta del basket mondiale, ha trascorso gli anni della sua infanzia sui campi della nostra città“. Così il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà. Il campione di basket Nba ha infatti trascorso da bambino un anno nella città dello Stretto insieme al padre, giocatore della Viola Basket.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

30 Gennaio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»