Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Occhiuto è ufficialmente il nuovo presidente della Regione Calabria: “Prima sfida sarà la sanità”

Oggi la proclamazione presso la Corte d'Appello a Catanzaro. Dal giorno delle elezioni regionali, 3 e 4 ottobre, sono passati 25 giorni
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

REGGIO CALABRIA – Roberto Occhiuto è ufficialmente il nuovo presidente della Calabria. Oggi presso la Corte d’Appello a Catanzaro è avvenuta la proclamazione formale. Dal giorno delle elezioni regionali, 3 e 4 ottobre, sono passati 25 giorni. Subito dopo il neo governatore si è recato alla Cittadella regionale, sede della giunta, per il passaggio di consegne con la giunta uscente.

“PRIMA SFIDA SARÀ LA SANITÀ, I GIOVANI AL CENTRO DEL NOSTRO PROGETTO”

“Mi sono già insediato presso la Cittadella della Regione, ho fatto il tradizionale passaggio di consegne con Nino Spirlì, e adesso sono nel pieno delle mie funzioni, pronto a governare questo splendido territorio. Ci sono tante cose da fare, ma sono fiducioso che, passo dopo passo, riusciremo a cambiare la Calabria. Lo faremo nel corso dei prossimi cinque anni, con serietà e con un programma concreto”.
Così il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto subito dopo il passaggio di consegne con la giunta regionale uscente.

La prima sfida – ha aggiunto – sarà sulla sanità, ma ci occuperemo anche di lavoro, di turismo, di sviluppo, di infrastrutture, di rifiuti, di salvaguardia e valorizzazione delle nostre bellezze paesaggistiche e culturali. I giovani saranno al centro del nostro progetto: dovranno poter scegliere di rimanere in Calabria, e non essere più obbligati ad andar via”. “Oggi – ha concluso – comincia un percorso, lavoreremo senza sosta per ricambiare la fiducia e il sostegno che gli elettori ci hanno dato”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»