NEWS:

Tg Politico Parlamentare, edizione del 29 settembre 2022

I titoli e il tg politico parlamentare della Dire

Pubblicato:29-09-2022 17:52
Ultimo aggiornamento:29-09-2022 18:02

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

 LA FINLANDIA CHIUDE LE FRONTIERE AI RUSSI

La Finlandia chiude le frontiere ai russi, e il Cremlino annuncia che le 4 regioni occupate dell’Ucraina in cui si sono tenuti i referendum verranno annesse alla Russia venerdì 30 settembre. Il portavoce Dmitry Peskov riferisce che l’annessione avverrà ufficialmente in una cerimonia nella Sala di San Giorgio al Cremlino alla quale parteciperà anche Putin. Una reazione decisa ai referendum arriva da Vlodymyr Zelensky. Il presidente ucraino ha avuto un colloquio con il premier italiano Mario Draghi che è stato “informato sulla situazione al fronte” e con il quale ha scambiato opinioni “sulla possibilità dell’Italia di continuare ad assistere la difesa” di Kiev.

TENSIONI SALVINI-MELONI, STALLO SUL VIMINALE

Matteo Salvini è pronto all’appoggio esterno al prossimo governo di centrodestra, se non otterrà risposte alle richieste del Carroccio sull’esecutivo. Il segretario della Lega l’avrebbe detto a Giorgia Meloni, nel breve faccia a faccia andato in scena ieri pomeriggio alla Camera. La Lega smentisce le indiscrezioni giornalistiche. Sulla stessa linea Giorgia Meloni, che parla di ricostruzioni “irreali”, e assicura il massimo impegno per “una squadra di livello”. Ma il ministero dell’Interno resta una delle tessere più complicate da mettere a posto nel mosaico su cui stanno ragionando i leader del centrodestra. Intanto, si rincorrono i nomi su chi potrebbe essere il successore di Luciana Lamorgese: dai prefetti Matteo Piantedosi e Giuseppe Pecoraro, al leghista Nicola Molteni fedelissmo di Salvini fino ad Adolfo Urso, attuale presidente del Copasir e molto vicino a Meloni. Dalle colonne del Foglio torna sulla crisi della Lega Roberto Maroni, che lancia la candidatura a segretario di Luca Zaia.

ABORTO, BOLDRINI CONTESTATA DA SINISTRA

“Vattene, non rappresenti questa piazza”. Duro botta e risposta in piazza Esquilino a Roma tra le deputata Pd Laura Boldrini e alcune manifestanti intervenute al sit in organizzato da ‘Non una di meno’ per la Giornata mondiale dell’aborto libero, sicuro e gratuito. La presenza della Boldrini non piace alle partecipanti che l’attaccano fino a costringerla ad allontanarsi dalla piazza. Il casus belli è la pillola anticoncenzionale. Una manifestante accusa il Pd di averla resa a pagamento. Lei si difende, ricordando che solo il Pd ha difeso la legge sull’aborto. Di fronte alle critiche insistenti, Boldrini sbotta: “E allora fatevi rappresentare da Fdi”, dice.


CASO HASIB, LE ASSOCIAZIONI: VIMINALE CHIARISCA

Dopo oltre tre mesi mancano ancora molte risposte sulla drammatica vicenda di Hasib Omerovic, il cittadino di origine rom caduto dalla finestra del suo appartamento a Primavalle, lo scorso 25 giugno in circostanze poco chiare. Per questa ragione l’Associazione 21 Luglio, il deputato di +Europa, Riccardo Magi, insieme alla famiglia di Hasib hanno tenuto una conferenza stampa alla Camera. Due le domande per cui si attende una risposta dal Viminale: chi ha scattato la foto che ritraeva Hasib agonizzante sul cortile del palazzo e perchè l’ospedale ha riconsegnato ai genitori indumenti diversi rispetto a quelli che indossava il giorno dell’incidente. “Ad oggi- ha detto Magi- attendiamo ancora una risposta da parte della ministra Lamorgese”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy