Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Quasi pronta la lista Pd per le amministrative a Roma: si chiude entro il 2 agosto

partio democratico
La deadline per la definizione dell'elenco dei candidati è prevista per il 2 agosto. Ecco i nomi del 'gioco delle coppie'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – A poco più di due mesi dalle elezioni amministrative – se la data del 3 e 4 ottobre che filtra dal Viminale dovesse essere quella giusta – il Partito democratico di Roma accelera sulla chiusura della lista per il Campidoglio. Il segretario cittadino Andrea Casu (già nella direzione dello scorso 23 luglio) ha fissato per il 2 agosto, convocando una riunione di direzione – che si terrà alle 18 nel comitato di Roberto Gualtieri, a Portonaccio – la deadline per la definizione dell’elenco dei candidati, almeno per quanto riguarda la maggior parte del lavoro da portare avanti per eventuali scremature: l’indicazione di massima per i consiglieri uscenti è il via libera alla ricandidatura – lo faranno in sei su nove dell’attuale gruppo capitolino, si sono chiamati fuori il capogruppo Giulio Pelonzi, Orlando Corsetti e Giulio Bugarini – e in questi giorni si stanno raccogliendo le varie disponibilità che verranno poi vagliate, insieme a eventuali deroghe per gli iscritti che vorranno candidarsi nelle civiche e, ovviamente, alle liste dei 15 Municipi.

I NOMI E I TICKET

Il ‘gioco delle coppie’ tra i dem per la corsa agli scranni dell’Assemblea capitolina è iniziato da mesi ed è già in fase avanzata, e offre uno sguardo fedele sui posizionamenti delle diverse anime del partito su Roma in una complicata ricerca dell’equilibrio tra aree che, in alcuni casi, è a geometria variabile e cambia a seconda del Municipio di riferimento, come nel caso delle candidature di Giammarco Palmieri e Daniele Parrucci, entrambi con Claudia Pappatà per un ‘tri-cket’ espressione dell’area di Massimiliano Valeriani, o di Nella Converti con Massimo De Simoni e Lorenzo Marinone (che sarà il candidato dei Giovani democratici di Roma) in riferimento a Matteo Orfini.


Tra le coppie in lista spiccano Riccardo Corbucci e Giulia Tempesta, vicini a Claudio Mancini, Maurizio Veloccia e Sabrina Alfonsi, con la benedizione di Mario Ciarla, e ancora Andrea Alemanni e Svetlana Celli per Areadem, Yuri Trombetti e Carla Fermariello in orbita Eugenio Patanè. Ci sono poi i ticket tra Valeria Baglio e Giovanni Zannola, Antonio Stampete ed Erica Battaglia, Marco Palumbo e Cristina Michetelli, Julian Colabello e Flavia Restivo, Ilaria Piccolo e Pietro Barbieri. Base riformista dovrebbe schierare invece Mariano Angelucci e Antonella Melito, ma non è escluso che quest’ultima possa correre al fianco di Alessandro Lepidini. In lizza anche Olimpia Troili.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»