Italia fuori dalla Ue? Timmermans: “Impossibile”

Replica alle parole di Nigel Farage che, in mattinata, aveva indicato come il nostro Paese prossimo a lasciare la Ue
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BRUXELLES – “Non succederà mai, non c’è Ue senza Italia e non c’è Italia senza Ue”. Replica con nettezza il vice-presidente della Commissione europea, Frans Timmermans, a Nigel Farage che, nel giorno del voto definitivo del Parlamento europeo sul Brexit, aveva detto che l’Italia sarà uno dei prossimi Paesi ad abbandonare l’Ue.

LE PAROLE DI FARAGE

“Con la prossima crisi bancaria penso che l’Italia uscirà dall’Unione europea” insieme a “Danimarca e Polonia”, aveva detto il britannico Farage, alla guida del Partito della Brexit, in una conferenza stampa a Bruxelles, in vista del voto di questo pomeriggio, con il quale il Parlamento europeo dovrà decidere sulla proposta della Commissione affari costituzionali sul recesso del Regno Unito dalla Unione europea.

“Perché se ci pensate ciò che ha portato a quel grosso problema creditizio era dovuto al debito a livello nazionale o aziendale e a livello individuale” ha sostenuto Farage, nel corso di una conferenza stampa. “Guardate bene i numeri ora, sono molto peggio di prima, e penso che la prossima volta che avremo una crisi bancaria, una crisi dell’euro, penso che sarà troppo per gli italiani da sopportare”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

29 Gennaio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»