Giornale radio sociale, edizione del 29 gennaio 2020

Giornale radio a cura di http://www.giornaleradiosociale.it/
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NTERNAZIONALE – Tempo scaduto. Tortura, detenzione, sfruttamento e violenze sessuali rappresentano l’orrore quotidiano per centinaia di rifugiati e migranti in Libia. Un sistema che si fa finta di non conoscere, ma che l’Europa potrebbe invece cambiare. Non si può più aspettare: ascoltiamo Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia.

DIRITTI – Un tetto contro la violenza. La Casa della Donna di Pisa compie 30 anni. Associazione femminista e di promozione sociale, è un punto di riferimento nella città toscana. Tra i suoi servizi annovera anche un Centro Antiviolenza, con una casa rifugio, che, nel biennio 2017-2018, ha accolto ben 619 donne, alcune delle quali con disabilità fisiche, psichiche e cognitive

SOCIETA’ – Mangiamo troppo. Al mondo siamo 7.7 miliardi di persone e produciamo cibo per nutrirne solo 3.4 in modo sostenibile. I danni: perdita di biodiversità e degradazione dell’ecosistema. Gli impatti della filiera del cibo in un nuovo studio su “Nature sustainability” che indica anche le soluzioni. Tra queste, spostare parte delle attività agricole e di allevamento da zone sottoposte a “stress ambientale” elevato

ECONOMIA – Questione di ricette. L’alleanza contro la povertà confronta il Rei, Reddito di inclusione, con il Reddito di Cittadinanza. Il servizio è di Giuseppe Manzo
Non è più possibile richiederlo per via dell’istituzione del Reddito di cittadinanza, i suoi ultimi beneficiari stanno per terminare il percorso avviato, ma fa ancora parlare di sé: è il Rei, il Reddito di inclusione che lo scorso marzo 2019 è stato soppiantato dalla nuova misura voluta dal Movimento Cinquestelle. Al Rei è dedicato un convegno organizzato dall’Alleanza contro la povertà che si terrà oggi alle ore 15 a Roma presso la sede di Acri. Sebbene i numeri del Reddito di cittadinanza siano molto più consistenti di quelli del vecchio Reddito di inclusione, quest’ultima misura sembra avere ancora qualcosa da dire sul tema della lotta alla povertà. “Secondo i dati Inps il Reddito di Cittadinanza (RdC) raggiunge oltre 1 milione di nuclei familiari, pari a più di 2,5 milioni di persone che si trovano in situazioni di disagio economico – spiega una nota dell’Alleanza -. Permangono alcune criticità: la componente “passiva” della misura, monetaria, necessita di correttivi per essere più equa ed equilibrata”.

CULTURA – Panettone d’oro. Torna la ventunesima edizione del premio ideato a metà degli anni Novanta dal Coordinamento Comitati Milanesi, un riconoscimento che la città dedica agli “eroi di tutti i giorni”. Appuntamento il 7 febbraio al Teatro dell’arte per la premiazione dei dieci, tra uomini e donne, che riceveranno l’attestato di riconoscimento. Sempre dieci saranno le menzioni speciali dedicate a gruppi di cittadini e alle associazioni

SPORT – Giocare “Tuttinsieme”. Parte da Oristano il primo torneo paralimpico di biliardino per le scuole, un progetto pilota di inclusione sociale promosso dall’Ufficio scolastico regionale e organizzato dalla Federazione paralimpica di calciobalilla. Partirà dall’Istituto comprensivo “Bellini” di Oristano ma le scuole coinvolte saranno otto, grazie ai biliardini, donati agli istituti scolastici e utilizzabili anche dai ragazzi con disabilità.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

29 Gennaio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»