hamburger menu

Renzi va dalle nonne: “Ascolto le loro proposte”

Renzi racconta di essere andato ad ascoltare le "proposte realizzabili" delle sue due nonne

Pubblicato:29-01-2018 06:30
Ultimo aggiornamento:17-12-2020 12:24
Canale: Canali
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – “Dopo i giorni infuocati delle candidature, stamattina sono andato a trovare le mie nonne. Fantastiche: 98 anni Maria, 88 anni Annamaria”. Lo ha scritto ieri su Facebook Matteo Renzi postando anche una foto.

“Ieri- spiega il segretario Pd- ho detto scherzando che saranno loro le mie spin doctor per questa campagna elettorale. Le nonne, che ne hanno viste di tutti i colori, sanno che in campagna elettorale tutti promettono tutto. E sanno riportarti coi piedi per terra, alla concretezza della realtà, non nel magico mondo delle promesse elettorali. Un bagno nella vita di tutti i giorni, dalle proposte sugli stipendi alla sanità e al sociale: questa sarà la nostra campagna elettorale da oggi al 4 marzo. Difendendo le cose che abbiamo fatto e rilanciando sui progetti per l’Italia. Noi siamo quelli concreti, del ‘giorno dopo giorno’, del ‘passo dopo passo’. Non promettiamo miracoli, facciamo proposte credibili e realizzabili. Come ci hanno insegnato proprio le nostre nonne. Le promesse irrealizzabili le lasciamo ad altri. Avanti. E avanti insieme”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2020-12-17T12:24:32+01:00