Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Addio a Sir Frank Williams, dalle onorificenze reali alle accuse per la morte di Ayrton Senna

frank williams
Il fondatore dell'omonima scuderia automobilistica si è spento a 79 anni
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Sir Frank Williams è morto oggi all’età di 79 anni. Nato a South Shields (Inghilterra) il 16 aprile 1942, appena 24enne fondò una propria scuderia, la ‘Frank Williams Racing Cars’ che gareggiò in Formula 2 e Formula 3. Nel 1969 il team cominciò l’avventura in Formula 1 con al volante Piers Courage che morì un anno dopo nel Gran Premio d’Olanda. Nel 1976, a causa di ristrettezze economiche, Williams dovette cedere a Walter Wolf il 60% della proprietà, per poi lasciare la scuderia definitivamente. L’anno successivo Frank Williams e Patrick Head fondarono la ‘Williams Grand Prix Engineering’, che gareggia ancora oggi in Formula 1 con il nome di Williams Racing. Negli anni ’80 il team divenne il più competitivo nelle corse e nel 1997 stabilì il record di 9 titoli mondiali costruttori vinti.

Nel 1986, in seguito ad un incidente stradale, Frank Williams subì la rottura della spina dorsale, che lo costrinse su una sedia a rotelle. L’anno seguente la regina Elisabetta II gli conferì il titolo di Commendatore dell’Ordine dell’Impero Britannico e poi di Cavaliere.

Nel 1994, in seguito alla morte di Ayrton Senna, Williams venne accusato di omicidio colposo. Tre anni dopo si aprì il processo che si concluse nel 2005 con l’assoluzione in tutti i tre gradi di giudizio. Frank Williams ha guidato la sua scuderia fino al 2012, lasciando il comando alla figlia Claire. La famiglia ha definitivamente lasciato il controllo del team lo scorso anno, cedendo la proprietà al gruppo d’investimento americano Dorilton Capital.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»