Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

La professoressa di Giulio Regeni audita dalla Commissione d’inchiesta a Cambridge

giulio regeni
La commissione d'inchiesta sta per terminare i lavori prima di procedere alla stesura della sua relazione finale. L'ultima audizione in calendario sarà il 30 settembre con il Ministro Di Maio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Una delegazione della Commissione Parlamentare d’inchiesta sulla morte di Giulio Regeni presieduta da Erasmo Palazzotto e composta da Lia Quartapelle, Massimo Ungaro e Roberto Turri, sta svolgendo una missione a Cambridge per incontrare le autorità accademiche e i docenti di Giulio Regeni.

Dopo aver ascoltato ieri il Rettore dell’Università di Cambridge Prof. Stephen J. Toope e altre autorità dell’Ateneo, oggi la delegazione ha audito la Professoressa Maha Abdelrahman, supervisor della ricerca di dottorato di Giulio Regeni.

I commissari hanno avuto modo di approfondire gli aspetti relativi all’attività accademica di Giulio Regeni, le iniziative assunte alla notizia della scomparsa dello studente e i termini delle successive fasi di collaborazione con le autorità italiane.

Nel corso della missione, la delegazione parlamentare ha potuto constatare la piena disponibilità manifestata dall’Università a contribuire ai lavori dell’inchiesta parlamentare.

Domani, i deputati italiani saranno a Londra per incontri presso la Camera dei Comuni e il Foreign Office.

La commissione d’inchiesta è in procinto di terminare i suoi lavori prima di procedere alla stesura della sua relazione finale. L’ultima audizione in calendario è pianificata per giovedì 30 settembre alle 16.30 con il Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, per un complessivo aggiornamento sulle relazioni bilaterali italo-egiziane, sulle iniziative a livello europeo e internazionale alla luce degli ultimi sviluppi sul caso.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»