hamburger menu

A fuoco lo stabilimento di torrefazione Guglielmo caffè a Catanzaro

Non è il primo rogo che interessa l'azienda. Il governatore Occhiuto: "Colpito un marchio conosciuto in tutto il mondo"

28-07-2022 18:01
Vigili del fuoco intervengono per incendio Guglielmo caffè
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

REGGIO CALABRIA – Un incendio si è sviluppato alle prime ore del mattino di oggi all’interno dello stabilimento principale di torrefazione della ditta Guglielmo, in località Copanello nel Comune di Stalettì (Catanzaro). Sono intervenute squadre dei vigili del fuoco del comando di Catanzaro sede centrale e del distaccamento di Soverato.

Interessate dal rogo numerose cataste di pedane in legno, sacchi in materiale plastico e quattro autovetture posizionate nel piazzale interno dello stabilimento, tra due capannoni adibiti a deposito di materie prime e prodotti utilizzati durante la lavorazione.

L’intervento dei vigili del fuoco è valso alla messa in sicurezza del sito e alla completa estinzione delle fiamme evitando il propagarsi delle stesse all’interno delle strutture. Non si registrano particolari danni a persone o alle strutture, se non l’annerimento delle facciate esterne dei capannoni.

Complessivamente sono state 15 le unità dei vigili del fuoco impegnate nell’operazione di spegnimento, con quattro automezzi e due autobotti di supporto per rifornimento idrico. Le operazioni sono state coordinate dall’ispettore antincendio esperto Massimo Conforti. Sono in corso gli accertamenti per comprendere l’origine dell’incendio. Non è il primo episodio di incendio allo stabilimento Guglielmo, tra le principali aziende calabresi per la produzione di caffè.

OCCHIUTO: “UN MARCHIO CONOSCIUTO IN TUTTO IL MONDO”

“La giunta regionale è vicina all’azienda Guglielmo Caffè, che stanotte ha subito un incendio negli stabilimenti di Copanello. Solidarietà e un grande incoraggiamento a un marchio calabrese conosciuto in tutto il mondo. Siano accertate al più presto eventuali responsabilità”. Così su Twitter Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria.

“Esprimo la mia vicinanza, personale e politica, e la solidarietà del Consiglio regionale ai manager della Guglielmo Caffè e ai dipendenti dello stabilimento di Stalettì, per il vasto incendio che ha interessato una delle più grosse realtà imprenditoriali del Mezzogiorno italiano”. Così il presidente del Consiglio regionale della Calabria Filippo Mancuso certo che gli inquirenti “sapranno accertare la natura dell’incendio e, qualora fosse doloso, assicurare alla giustizia i responsabili”.

“In ogni caso, condividendo i sentimenti del consigliere delegato Matteo Tubertini, auspico che, tralasciando ogni forma di retorica, ci si adoperi per garantire, presto e bene, la ripartenza dell’azienda fondata nel 1945 dall’imprenditore Guglielmo Papaleo”.

DE MAGISTRIS: “EVENTO GRAVISSIMO”

“Esprimo solidarietà, vicinanza e sostegno alla famiglia azienda Guglielmo Caffè per il danneggiamento dello stabilimento di Copanello, interessato da un devastante incendio. Un’eccellenza calabrese e meridionale ha preso fuoco e ci auguriamo che la magistratura riesca a ricostruire rapidamente la dinamica del gravissimo evento”. Queste le parole di Luigi de Magistris alla notizia del vasto rogo che alla prime luci dell’alba ha coinvolto la nota azienda in provincia di Catanzaro.

“Sono certo – conclude – che la tenacia, la forza, la professionalità e la passione del gruppo Guglielmo, con il sostegno delle istituzioni tutte, possa presto ripristinare ciò che è stato violentemente attaccato dalle fiamme”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-07-28T18:01:14+02:00