fbpx

Tg Lazio, edizione del 28 aprile 2020

CORONAVIRUS: NEL LAZIO 75 NUOVI CASI, 17 DECESSI E 58 GUARITI

Nel Lazio sono 75 i nuovi casi di positivita’ al coronavirus, 17 i decessi, 58 i pazienti guariti. I numeri sono emersi durante la videoconferenza odierna della task-force regionale per il Covid-19 alla presenza dell’assessore regionale alla Sanita’, Alessio D’Amato il quale ha confermato l’andamento stabile sotto i 100 casi con il trend al 1,1%. Proseguono inoltre- ha aggiunto D’Amato- i controlli sulle RSA e le strutture socio-assistenziali private accreditate. Sono ad oggi 552 le strutture per anziani ispezionate su tutto il territorio”.

CORONAVIRUS, CNA ROMA: A RISCHIO 11MILA IMPRESE SETTORE ESTETICO

Riaperture a giugno? Potrebbe essere deleterio per alcuni settori produttivi tra cui quelli legati all’estetica. A lanciare l’allarme è la Cna di Roma secondo la quale per le imprese di acconciatura, tatuaggi e parrucchieri il rischio chiusura definitiva è elevatissimo: “Si tratta di 11mila imprese con oltre 25mila addetti a Roma e Provincia che rischiano di chiudere se non si interviene immediatamente- ha detto il segretario romano dell’associazione Stefano Di Niola- lo Stato si faccia carico del problema”.

CORONAVIRUS, OMCEO ROMA: NEL LAZIO INDICE CONTAGIO INFERIORE A 1

“A Roma e nel Lazio per la prima volta l’indice di contagio è inferiore a 1, nello specifico a 0,9, la situazione e’ buona”. A riferirlo è il presidente dell’Ordine dei medici di Roma, Antonio Magi che tuttavia invita tutti a “non abbassare la guardia perche’ ci vuole poco per far risalire questi numeri rapidamente”. E’ importante secondo Magi, “che le persone rispettino le distanze, mettano le mascherine e siano responsabili. Altrimenti il rischio è di bloccarci per tanto tempo”.

CORONAVIRUS, AL VIA TEST SIEROLOGICI PER POLIZIA ROMA CAPITALE

Prendera’ il via il 6 maggio il percorso, coordinato dall’Istituto di previdenza e assistenza per i dipendenti di Roma Capitale, finalizzato a somministrare i primi 50 test sierologici ad alcune fasce di dipendenti capitolini. I test, verranno effettuati progressivamente agli agenti della Polizia Locale e agli operatori presso gli sportelli aperti al pubblico, come per esempio gli uffici di Anagrafe e di Stato civile e proseguiranno anche i giorni successivi.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

28 Aprile 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»