Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Rifiuti, Raggi: “Raccolta ingombranti sospesa, nessuno sa perché”

In commissione Antimafia la sindaca spiega che il servizio si è "improvvisamente interrotto" il 18 giugno
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

raggiROMA  – All’indomani del frigo-gate, la sindaca di Roma Virginia Raggi spiega che in città  il servizio raccolta dei rifiuti ingombranti è di fatto inattivo. Il perché “non lo sa nessuno”.

“Gli ingombranti non sono una vicenda giornalistica, ma una vicenda sostanziale. La cooperativa 29 Giugno continua a effettuare per conto di Ama il servizio su carta, umido e ingombranti, e nonostante il cambio di gestione ai vertici questo servizio è rimasto inadeguato. Il 18 giugno, prima del ballottaggio, il servizio si è improvvisamente interrotto e il motivo non lo sa nessuno. Ora abbiamo attivato una nuova gara, ma ditemi se vi sembra normale che un servizio venga bloccato in questo modo: a questo si riferisce l’assessore Muraro quando dice che non è cambiato nulla”, ha detto nel corso dell’audizione in commissione bicamerale Antimafia. (Foto d’archivio)

E IN CAMPIDOGLIO ARRIVA BEPPE GRILLO

Nella mattinata è arrivato inaspettatamente in Campidoglio Beppe Grillo. “Come mai qui? Non lo so, le spiegazioni su tutto non si possono dare. Uno vive, vede, guarda, osserva e valuta…”, ha detto ai cronisti.


Grillo è giunto a Palazzo Senatorio a bordo di un’auto insieme al responsabile Comunicazione del M5s, Rocco Casalino.

grillo_casalino_campidoglio

GRILLO: VIRGINIA MACCHINA DA GUERRA

“Virginia e’ una macchina da guerra e voi consiglieri siete perfetti. Noi stiamo crescendo”. E’ con queste parole che il leader del M5s, Beppe Grillo, si e’ presentato in Campidoglio, con un blitz a sorpresa, dove si e’ tenuto un incontro di circa un’ora con la sindaca Virginia Raggi e parte della squadra dei pentastellati romani.

Grillo, nella Capitale per sostenere la proposta di legge sulla riduzione dello stipendio dei parlamentari, ha deciso all’ultimo momento un’improvvisa visita al primo cittadino.

La riunione si e’ tenuta nella Sala delle bandiere con i consiglieri e qualche presidente di Municipio, ma senza assessori. Raggi era naturalmente presente ma, a quanto si apprende, non ci sarebbe stato un incontro privato tra i due. Grillo avrebbe invece sottolineato piu’ volte l’importanza della “politica sul territorio”, ritenuta la piu’ importante, quella di serie A. L’importante, avrebbe detto, e’ ascoltare sempre i cittadini e stare tra la gente trasformando le loro richieste in atti. Il leader del M5s ha poi ribadito la sua posizione a difesa di Atac e dell’acqua pubblica. E uscendo ha voluto sottolineare la sua stima per “la bellissima squadra” che guida il Campidoglio.

LEGGI ANCHE

Raggi: “Non sono stata perfetta, ma siamo sulla strada giusta”


Ironia social, Raggi e il complotto dei frigo trending topic su Twitter

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»