Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Bielorussia, da Ue fondo da 3 miliardi per sostenere l’opposizione

BANDIERE UE
Siebert: "Siamo con il movimento democratico"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Di Alessio Pisanò

ROMA – La Commissione europea ha annunciato un fondo di 3 miliardi di euro da stanziare a sostegno delle forze democratiche di opposizione al governo di Aleksandr Lukashenko, in Bielorussia. La comunicazione è stata data dal direttore per il Partenariato con la Russia, l’Asia centrale e l’Ocse del Servizio europeo per l’azione esterna, Michael Siebert, intervenuto in Commissione affari esteri del Parlamento europeo. La discussione è stata convocata per affrontare la questione del dirottamento del volo Atene-Vilnius a bordo del quale viaggiavano il giornalista Roman Protasevich e la sua fidanzata.

LEGGI ANCHE: Bielorussia, Lukashenko fa dirottare aereo Ryanair a Minsk per arrestare un dissidente

Bielorussia, Ue chiede sanzioni mirate e divieto per aerei di Minsk

Bielorussia, Tikhanovskaya (oppositrice): “Sta diventando la Nord Corea d’Europa”

“Lukashenko ha di nuovo esagerato” ha esordito Siebert, aggiungendo che “intercettare un volo civile operato tra Stati membri dell’Unione è una chiara violazione del diritto internazionale”. Secondo il dirigente, la “situazione sui diritti umani” in Bielorussia “è evidentemente peggiorata” e questo “atto inaccettabile” non fa che aggiungersi a una lista di azioni di repressione operate dal governo di Minsk. Tra questi, Siebert ha annoverato “la soppressione dei media indipendenti costante, oltre 400 prigionieri politici” attualmente detenuti, “3.000 procedimenti penali legati a proteste antigovernative dal 2020” e “migliaia di denunce per abuso della forza”. La Bielorussia, ha concluso Siebert, “pagherà le conseguenze di questi atti e l’Unione sarà al fianco del popolo per la sua ricerca di libertà di espressione e di democrazia“. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»