Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

D’Amato: “Ripristinare obbligo mascherina all’aperto per salvare il Natale”

mascherina_viaggio_turismo_aeroporto
Per l'assessore alla Sanità del Lazio è indispensabile tornare a rendere obbligatoria la mascherina nelle zone dello shopping
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Se vogliamo passare un Natale sereno, tutto dipende dalle prossime settimane. Bisogna ripristinare l’obbligo di mascherine all’aperto nelle zone dello shopping. Se il governo non ci dà retta, lo faremo nel Lazio in autonomia. Parlerò personalmente con tutti i sindaci e tutti i comuni per favorire l’utilizzo di mascherine in strada”. Lo ha detto l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato, in un’intervista a La Repubblica.

LEGGI ANCHE: Ecco il ‘super green pass’: vale anche in zona bianca e fino al 15 gennaio

“NO A VINCOLI D’ETÀ PER IL RICHIAMO”

“Poi bisognerà anche superare il vincolo dell’età sulla terza dose- ha continuato D’Amato-. Non ha senso che un insegnante di 41 anni posso accedere al richiamo, mentre uno di 39, che si è vaccinato nello stesso periodo, sia costretto ad aspettare. Basta vincoli di età, teniamo solo conto dei 150 giorni“.

“PRESTO 1.500 CASI AL GIORNO”

Per quanto riguarda l’aumento dei contagi, l’assessore ha concluso: “Mi aspetto che presto raggiungeremo i 1.500 casi al giorno e forse anche qualcosa di più. Ma rispetto a due settimane fa sembra che la corsa del virus stia rallentando, prima registravamo un aumento dei casi del 40%, stavolta invece siamo al 20%”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»