NEWS:

VIDEO | Okongo: “Sul cancro è decisiva la diagnosi precoce”

Intervista al Project Coordinator del Lacor Hospital per la campagna di screening

Pubblicato:25-10-2019 11:26
Ultimo aggiornamento:17-12-2020 15:53
Autore:

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

GULU (UGANDA) – “Sono 18 anni che lavoro al Lacor Hospital. Ho iniziato dedicandomi ai bambini con il linfoma di Burkitt. Di questo programma dedicato ai tumori femminili sono il project coordinator per il Lacor Hospital e lavoro con il team Afron e con le comunità locali”. Francis Okongo è il medico di riferimento del Lacor Hospital per una campagna di screening promossa da Afron che coinvolto l’ospedale e tre villaggi rurali del Nord Uganda. All’agenzia Dire ha raccontato il suo compito in questa missione. Oltre ad aver sensibilizzato le comunita’ locali, in questi giorni ha seguito ostetriche e infermiere sul campo, ha caricato l’ambulanza dell’ospedale con i kit della missione, ha seguito i registri, le pazienti in fila, senza risparmiarsi. “Sono specializzato nelle cure palliative – ha detto Okongo – e posso dire lo stretto legame che hanno con il cancro, con i casi cronici e avanzati quando e’ necessario alleviare il dolore delle persone. Per questo una campagna di questo tipo e’importante: vogliamo che le pazienti arrivino presto ad intercettare il problema che potrebbe portare al cancro“. Okongo sa cosa voglia dire un cancro avanzato in Uganda e per questo ha detto di essere “felice per programmi di screening come questo che consentono di intercettare il cancro in uno stadio iniziale garantendo una diagnosi precoce”. La seconda fase del progetto, infatti, prevede il trattamento delle lesioni pre-cancerose riscontrate nei tre giorni di screening.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy