De Magistris: “Ordinanze sfornate come sfogliatelle, presto locali aperti h24”

Per il sindaco di Napoli "è sbagliato chiudere i locali alle 23" come prevede l'ordinanza del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Nei prossimi giorni emetterò una serie di ordinanze in base alle quali Napoli sarà aperta 24 ore su 24. Niente più baretti obbligati a chiudere alle 23, niente più orari per nessuno. Ristoranti, locali, negozi, parchi, servizi: tutti potranno restare aperti ininterrottamente giorno e notte. La città sarà più accogliente, aumenteranno le aree pedonalizzate e i servizi fruibili all’aperto”. Lo annuncia il sindaco di Napoli Luigi de Magistris in un’intervista al Corriere della Sera. Intervenendo nel programma Omnibus di La 7, il primo cittadino ha inoltre sottolineato che é sbagliato chiudere i locali alle 23, come prevede un’ordinanza regionale per il contenimento del contagio da Covid-19.

DE MAGISTRIS: “ORDINANZA SFORNATE COME FOSSERO SFOGLIATELLE”

“Non possono esserci ordinanze che i presidenti di Regione sfornano come sfogliatelle. I presidenti di Regione – avverte de Magistris – possono avere tutte le competenze del mondo, ma non sanno nulla di mercati, mobilita’, commercio, visione di città. Se chiudi i locali alle 23 di sera tutti i giorni e il fine settimana, questi ragazzi dopo le 23 che fanno? Continuano a girare. Noi dobbiamo fare esattamente il contrario: recuperare gli spazi pubblici, garantire che le persone si riuniscano h24, nel rispetto delle regole, negli orari che vogliono”. 

LEGGI ANCHE:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»