Coronavirus, Ricciardi: “Per il vaccino servono 2 anni”

“I vaccini tradizionali per l’influenza non hanno alcun effetto"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “I vaccini tradizionali per l’influenza non hanno alcun effetto perché il vaccino va studiato specificatamente per questo nuovo coronavirus. Per questo dobbiamo lavorare ancora un paio di anni”. Così Walter Ricciardi, membro dell’esecutivo Oms nominato consigliere del ministro della Salute, in un’intervista al Tg2000, il telegiornale di Tv2000. “In questo momento- ha sottolineato Ricciardi- ci sono due focolai epidemici in Lombardia e Veneto. Dobbiamo assolutamente evitare che diventi un’epidemia che coinvolga anche le altre Regioni”.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, rabbia medici e infermieri: “Vogliamo protezioni adeguate”

“Noi virologi tutti d’accordo: il coronavirus è pericoloso. E chi parla di ‘semplice influenza’ è un ignorante”

Un numero significativo di contagi in Italia, ha spiegato Riccardi a Tv2000, è potuto avvenire “perché probabilmente nelle 2-3 passate settimane c’è stato l’ingresso all’interno del Paese di persone provenienti da zone ad alto rischio che non sono state intercettate. Quindi ritornando al lavoro o nella comunità hanno cominciato a diffondere l’infezione”. Nei casi di morte per coronavirus, ha concluso Ricciardi a Tv2000, “si è determinata una polmonite interstiziale con un grande danno respiratorio che ha portato la persona a cessare di respirare perché la funzione polmonare non ce la faceva più”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»