Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Da impiegata a dog trainer, l’impresa di Serena grazie a Woman Boss

Womanboss
SPECIALE 'DONNE AL COMANDO' | "Ho preferito la felicità alla comodità"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La determinazione e il coraggio di lasciarsi alle spalle il ‘posto fisso’ e lanciarsi nella realizzazione delle proprie idee, anche se ciò significa meno certezze e maggiore impegno. È la storia di Serena Falgheri, che da impiegata specializzata in marketing e organizzazione eventi, grazie al sostegno della rete Woman Boss e del proprio compagno, è oggi fondatrice della Bau House & Academy, centro per l’educazione cinofila a Bergamo. “Non tornerei mai indietro- racconta alla Dire- le soddisfazioni sono tante anche se le fatiche quotidiane sono numerose”.

– Quale è stato il ruolo della rete Woman Boss?

“Mi ha dato inizialmente- spiega Serena- il modo di conoscere me stessa. Poi assieme ci siamo fatti una domanda: cosa voglio veramente fare nella vita? Mi sono accorta che nel lavoro di prima non avevo soddisfazione e quindi ho deciso di fare il grande salto, partendo da un’idea, che si è concretizzata in un business vero e proprio con tutti i passaggi che ci sono nel mezzo, quindi business plan, personalizzazione, differenziazione del servizio. Step by step abbiamo affrontato gli ostacoli burocratici e adesso siamo qui con la Bau House & Academy”.

– Di che vi occupate?

“Formazione e accudimento diurno di cani. Offriamo diverse soluzioni che vanno sempre verso il benessere del cane e la promozione del ‘cane attivo'”.

– Cosa ami di più della tua nuova vita professionale?

“Non essere chiusa in ufficio. Camminiamo tantissimo e siamo sempre nel verde. E la possibilità di vivere a contatto con questi cani, piano piano si scoprono nuovi dettagli e si comincia a guardare il mondo dal loro punto di vista. La noia non fa parte della mia vita”.

– C’è qualcosa che rimpiangi della vita di prima?

“Prima avevo orari lavorativi più definiti e tempo libero. Ora è più complicato, siamo operativi dal lunedi al sabato dalle 7 alle 19. Poi quando abbiamo finito di essere operativi con i cani, dobbiamo rimettere tutto in ordine”.

– Quindi consiglieresti a chi a un sogno e vuole realizzarlo di lanciarsi nell’impresa?

“Assolutamente sì. Io finalmente faccio il lavoro che mi piace. Può sembrare banale ma assolutamente non lo è. Ho preferito la felicità, la soddisfazione e la stanchezza alla comodità”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»