Giornale radio sociale, edizione del 23 settembre 2020

Approfondimenti e notizie sul sociale su www.giornaleradiosociale.it
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

SPORT – Progetti speciali. Il ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, ha chiesto in commissione Cultura alla Camera che una parte delle risorse del recovery fund siano destinate al sistema sportivo. Per l’efficientamento energetico dell’impiantistica, ma anche per progetti sociali che coinvolgano i giovani, le società e le associazioni dilettantistiche del territorio.

ECONOMIA – Risorse positive. Nel rapporto delle Fondazioni bancarie 335 milioni di euro sono destinati al welfare. Il servizio di Giuseppe Manzo.

Sempre positivi i bilanci delle fondazioni bancarie. Nel 2019 crescono i proventi e gli avanzi di gestione. In calo invece le erogazioni, che si basano, però, sugli avanzi di gestione degli anni precedenti. È questo il quadro che emerge dal 25esimo Rapporto annuale di Acri, l’associazione delle fondazioni e delle casse di risparmio spa, che conta oltre 100 soci. Complessivamente il 2019 è stato un anno positivo per le 86 fondazioni di origine bancaria oggetto del rapporto: il patrimonio contabile è pari a 40,3 miliardi di euro, in aumento rispetto ai 39,6 miliardi dell’esercizio precedente. Al welfare sono andati 335 milioni di euro, pari al 37% delle erogazioni. Nell’introduzione, il presidente di Acri, Francesco Profumo, ricorda anche l’impegno delle Fondazioni Bancarie in questi mesi.

 

SOCIETA’ – “Apertamente”. Fino a domenica Padova, la capitale europea del volontariato, ospita Solidaria, il festival dedicato alla solidarietà, alle relazioni e alla contaminazione. Valori che dopo l’emergenza del coronavirus sono diventati ancora più importanti. Tanti gli ospiti e numerosi gli appuntamenti dislocati in tutta la città, che sarà possibile seguire in streaming sulla pagina Facebook della manifestazione.

 

INTERNAZIONALE – Disuguaglianza climatica. Negli ultimi 25 anni, l’1% della popolazione mondiale ha emesso nell’atmosfera il doppio di CO2 rispetto alla metà più povera del pianeta. Sono i dati del Rapporto di Oxfam Italia presentato alla vigilia dell’Assemblea generale della Nazioni Unite che vede i leader mondiali impegnati a discutere di sfide globali, tra cui l’ambiente. Ai nostri microfoni Elisa Bacciotti, responsabile campagne dell’organizzazione. (sonoro)

 

DIRITTI – Mobilità senza ostacoli. Si chiama “Trips” ed è un progetto europeo che punta a mettere in atto misure per affrontare e prevenire la discriminazione dei cittadini con disabilità a causa delle barriere e delle difficoltà di fruizione del trasporto pubblico urbano. Numerose le città coinvolte, tra le quali, in Italia, anche Bologna, con il coordinamento della Fondazione per lo Sport Silvia Rinaldi. Tra le Associazioni partecipanti vi è la Uildm, Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare.

CULTURA – Fatshaming. È T-Gros, cortometraggio francese sul dramma di un adolescente bullizzato per via del proprio fisico, a vincere il festival Filmdipeso, promosso dal polo pontino dell’Università La Sapienza di Roma e dal Comune di Latina in collaborazione con associazioni come Amici obesi onlus per sollecitare uno sguardo ampio sulle tematiche connesse al cibo e alla corretta nutrizione, ai disturbi alimentari e all’obesità.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

23 Settembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»