Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

In Sudafrica l’Università cancella i pregiudizi, via ‘ms’, ‘mrs’e ‘mr’

La decisione arriva da uno degli atenei più prestigiosi del Sudafrica, la Witwatersrand University
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Niente più “Mr”, “Ms” o “Mrs”, che sarebbero prefissi inutili, anzi dannosi: a deciderlo è uno degli atenei più prestigiosi del Sudafrica, la Witwatersrand University, impegnata in una campagna per i diritti delle persone transgender e di identità non binaria. La decisione riguarderà tutti gli aspetti della comunicazione, si riferisce in una nota, dove si evidenzia anche come il prefisso “Mx” sia riconosciuto e apprezzato in sempre più Paesi del mondo.

Secondo la Commissione del Sudafrica per le questioni di genere, citata dal portale di informazione ‘Eyewitness News’, il provvedimento dell’università è “molto progressista”.

Leggi anche:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»