hamburger menu

Al Museo Archeologico di Reggio Calabria è sfida tra titani: il confronto Bronzi di Riace-David

Sabato ospite del Marrc Cecile Hollberg, direttrice della galleria dell'Accademia di Firenze

24-07-2022 14:01
bronzi di riace
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

REGGIO CALABRIA – “Come museo stiamo lavorando molto con una programmazione ricca e condivisa con il territorio. Tante sono le iniziative che stiamo portando avanti e gli eventi che ci accompagneranno per tutto il 2022. Un’occasione per promuovere e valorizzare il nostro patrimonio culturale”. Così alla Dire il direttore del Museo archeologico nazionale di Reggio Calabria, Carmelo Malacrino, commentando i prossimi appuntamenti dedicati alla valorizzazione del Bronzi di Riace nell’anno del 50° del ritrovamento.

ESPERIENZE MUSEALI A CONFRONTO: REGGIO CALABRIA INCONTRA FIRENZE

“Agosto per noi è ancora lontano – ha aggiunto – considerando che siamo nel pieno delle ‘Notti d’estate’ con le aperture serali del Museo, ogni giovedì e sabato fino alle 23. Ogni sera un ospite con le serate sulla terrazza del museo. Sabato – ha concluso – avremo un grande incontro: la nostra ospite sarà Cecilie Hollberg, direttrice della galleria dell’Accademia di Firenze, un altre grande istituto che ha un’opera identitaria come il David di Michelangelo che metteremo a confronto rispetto alle nostre esperienze con i Bronzi di Riace”.

DAL 10 AGOSTO BRONZI DI RIACE PROTAGONISTI

I prossimi incontri culturali al Marrc di Reggio Calabria saranno con il professore Massimo Capaccioli, emerito di astronomia e astrofisica dell’università Federico II di Napoli, ospite il 28 luglio, e poi ancora Serena Bertolucci, direttrice di Palazzo Ducale di Genova, il 30 luglio, e Mario Micheli dell’università degli studi di Roma Tre, quest’ultimo in programma il 6 agosto. Mercoledì 10 agosto si entrerà nel vivo della ricerca e della storia con l’apertura della mostra: Bronzi di Riace, con foto di Luigi Spina, e poi dal 12 agosto: Gli eroi e la Magna Grecia. Insieme per i Bronzi di Riace, due focus per omaggiare la centralità delle due figure e il loro significato storico e scientifico nella comprensione della Magna Grecia.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-07-24T14:01:43+02:00