hamburger menu

Calcio, il Barcellona revocherà gli abbonamenti a chi non li usa

I titoli di chi salterà oltre dieci partite durante la stagione verranno rimessi in vendita

22/06/2022
barcellona

ROMA – Il Barcellona ha deciso di imporre nuove misure per tenere i suoi abbonati allo stadio, e scongiurare l’effetto tribune vuote televisivamente sgradito. Revocherà gli abbonamenti a chi salterà oltre 10 partite durante la stagione, 6 nel caso del “Estadi de Montjuïc”, lo stadio che il Barca userà provvisoriamente per la prossima stagione in attesa del completamento dei lavori di ristrutturazione del Camp Nou. Lo ha spiegato questa mattina la vicepresidente Elena Fort in conferenza stampa.

IN ARRIVO IL SEIENT LLIURE INVERSO

La portavoce del club ha spiegato che l’obiettivo è avere un Camp Nou pieno di catalani e ci sono dati che mostrano il calo delle presenze all’Estadi: tra 2.500 e 3.000 membri paganti non vanno alla partita e non liberano per la vendita i loro posti. In generale solo tra i 9.000 e i 10.000 abbonati vanno al Camp Nou nell’85% delle partite che il Barça gioca in casa. Il Barcellona usa per i suoi abbonati il sistema chiamato “Seient Lliure”: se un abbonato non può andare alla partita libera il proprio posto permettendo al club di vendere il biglietto per quel match. Da quest’anno per gli abbonati che non vanno allo stadio, o che non lasciano il posto in 10 gare della stagione, il Club applicherà il “Seient Lliure Inverso”, previa comunicazione, in modo tale che l’abbonamento gli sarà revocato e rimesso in vendita.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-06-22T12:48:08+02:00