Zingaretti: “Impedire che dalla paura si passi al caos”

"Gli inciuci non sono all'ordine del giorno. Ma al governo e all'opposizione dico che c'e' bisogno di concordia", dice il segretario del Pd
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Con il lockdown crescono solitudini, crescono inquietudini, cresce una percezione di paura nei confronti del futuro. Ora la grande sfida e’ fare incontrare questa paura con risposte concrete”, dice Nicola Zingaretti, segretario del Pd, all’assemblea dei segretari di circolo Pd. “In questo momento serve la grande politica, non quella che litiga, che si fa gli sgambetti. Ma la politica che da’ una prospettiva a partire dalla condizione presente. Noi dobbiamo impedire che dal disagio si passi al caos, ma creare le condizioni perche’ si passi a nuove opportunita’”.

Gli inciuci non sono all’ordine del giorno. Ma al governo e all’opposizione dico che c’e’ bisogno di concordia”, prosegue  Zingaretti.

MASSA MONETARIA SENZA PRECEDENTI, ORA FARLA ARRIVARE A PERSONE

Le ricette della destra nazionalista e populista si sono rivelate inadeguate. Anche di fronte al covid”. Dice Nicola Zingaretti, parlando all’assemblea dei circoli del Pd. “Il segno che abbiamo contribuito a dare a questo governo fin dal primo istante e’ che nessuno deve rimanere solo. Si e’ messa in campo una massa monetaria che bisogna sbrigarsi a fare arrivare alle persone, ma che non ha precedenti nella storia“, aggiunge Zingaretti che sottolinea come il Pd sia stato il partito piu’ unito e unitario” in questa fase.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

22 Maggio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»