fbpx

Tg Lazio, edizione del 21 ottobre 2020

BLITZ AI CASAMONICA, SGOMBERO E ABBATTIMENTO VILLETTE ALLA ROMANINA

Nuovo colpo alla famiglia Casamonica. Questa mattina all’alba, nella zona della Romanina, in un’area sottoposta a vincolo archeologico, sono stati sgomberati 8 manufatti, tra capannoni e villette abusive con piscina, riconducibili al clan criminale. All’interno erano prsenti una decina di affittuari. Immediate sono partite le demolizioni. L’operazione di oggi fa seguito al primo sgombero e abbattimento di otto villette dei Casamonica in via del Quadraro avvenuto il 20 novembre del 2018 e nasce dalla sinergia tra Osservatorio territoriale per la sicurezza della Prefettura, il Campidoglio e il Municipio Roma VII.

NEL LAZIO 3.000 PRENOTAZIONI ONLINE A DRIVE-IN, FOCOLAI IN 75 SCUOLE

Mentre continua a salire il numero di nuovi casi positivi nel Lazio, finora sono state tremila le prenotazioni online per effettuate il tampone nei drive-in del Santa Maria della Pieta’, del Forlanini, del Santa Lucia e al Centro Carni di via Togliatti. Da lunedi’ sarà possibile anche a Tor di Quinto e all’ospedale San Giovanni. Intanto dal report sulla sorveglianza nelle scuole è emerso che finora ci sono stati focolai in 75 istituti, nove di questi sono stati chiusi dalle Asl per la sanificazione. Quasi duemila le persone risultate positive tra studenti e personale scolastico.

SPACCIO DROGA A TOR BELLA MONACA: 15 ARRESTI, COINVOLTE 2 DONNE

E’ di 15 arresti, tra cui due donne, il bilancio di un’operazione dei Carabinieri denominata ‘Torri Gemelle 3’, che ha consentito di smantellare una pericolosa associazione criminale dedita allo spaccio di droga nel quartiere di Tor Bella Monaca. A gestire la piazza un ventiseienne che, nonostante fosse agli arresti domiciliari, aveva adattato la propria abitazione a vera e propria base logistica delle attività di spaccio che si svolgevano in via San Biagio Platani, mediante una buona rete di collaboratori e sodali, in particolare diciottenni.

SOVRINTENDENZA ROMA: AL LAVORO SU PARCO LINEARE MURA AURELIANE

Un Parco lineare delle Mura Aureliane che comprenda tutti i 18 chilometri di uno dei monumenti simbolo di Roma e che contempli anche interventi di artisti contemporanei. È la novità a cui sta lavorando la Sovrintendenza capitolina, guidata da Maria Vittoria Marini Clarelli, per valorizzare e ridare un ruolo di prim’ordine alle Mura, per tanto tempo lasciate senza manutenzione e spesso danneggiate da cedimenti. “Abbiamo programmato interventi puntuali e un piano generale- ha spiegato la sovrintendente all’agenzia Dire- Nel primo caso si va settore per settore restaurandole e rendendole agibili. Anche durante le Giornate del patrimonio abbiamo reso visitabili due camminamenti delle Mura, uno in viale Pretoriana, e lo faremo anche a regime”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

21 Ottobre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»