VIDEO | Inaugurato il nuovo reparto di Medicina riabilitativa al S. Filippo Neri di Roma

C'è anche una sala angiografica. All'inaugurazione l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato e il dg Angelo Tanese
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA  – Ventisette posti letto di degenza, tre di day hospital, e ben tre palestre per la riabilitazione neuromotoria e cardiorespiratoria. È il nuovo reparto di Medicina riabilitativa dell’ospedale San Filippo Neri, inaugurato oggi dall’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato, e dal direttore generale dell’Asl Roma 1, Angelo Tanese.

nuovo reparto medicina riabilitativa san filippo neriL’equipe del reparto è composta da un team di fisiatri, geriatri, fisioterapisti, infermieri, cardiologi, pneumologi, neurologi, ortopedici e personale di supporto.Per l’acquisto delle nuove attrezzature elettromedicali – tra cui magnetoterapia, elettrocardiografi, ecocardiografi – sono stati investiti circa 200 mila euro, mentre l’impegno relativo a ristrutturazione edile, sismica e impiantistica ammonta a circa 900 mila euro.

D’Amato e Tanese hanno anche inaugurato la nuova Sala Angiografica adibita alla radiologia vascolare interventistica, con tecnologie che permettono procedure mini-invasive di altissima qualità e una netta riduzione dei tempi di recupero e di degenza. L’investimento per la sala è stato di 650.000 euro. La sala angiografica, già attiva sulle 12 ore per sette giorni su sette, è stata dedicata a Marco Castrucci, già primario di Radiologia, scomparso prematuramente.

nuovo reparto medicina riabilitativa san filippo neri“Oggi è una giornata storica– ha detto Tanese- Con questo reparto l’azienda si dota per la prima volta di un servizio all’interno dell’ospedale interamente adibito alla post-acuzie riabilitativa, con un percorso completo e articolato ai fini del conseguimento del massimo recupero funzionale possibile, e rafforza la rete di riabilitazione dell’Asl Roma 1 già integrata con le strutture private accreditate Villa Betania e Salus Infirmorum”.

Secondo D’Amato “quello che abbiamo inaugurato al San Filippo Neri è il più importante reparto di riabilitazione pubblico all’interno di un presidio ospedaliero, e questo sarà importante soprattutto per i pazienti, che troveranno qui, dopo la fase acuta, la possibilità di fare riabilitazione senza andare a trovare le strutture all’interno della città di Roma. E’ un passo avanti decisivo. Questa è una struttura molto accogliente e luminosa. Tutto questo è stato possibile grazie all’intervento della Asl Roma 1 e alla programmazione sanitaria della Regione Lazio”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

21 Giugno 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»