Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

L’azienda non paga i tamponi: autisti Tper verso lo sciopero

Usb autisti tper
Non si è raggiunto nessun accordo sulla gratuità dei test per i dipendenti, che hanno deciso di tenere un presidio davanti alla prefettura di Bologna e andare verso lo sciopero degli autobus
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Si va verso lo sciopero dei bus a Bologna per il Green pass. Nessun accordo infatti sulla gratuità dei tamponi per i dipendenti Tper all’incontro tenuto questa mattina tra il sindacato di base Usb e l’azienda di via Saliceto. La direzione, riferisce il sindacato, “si è mostrata totalmente indisponibile nel considerare la possibilità di garantire l’accesso gratuito ai tamponi per i dipendenti”. Di qui la decisione di tenere un presidio davanti alla prefettura già venerdì 22 mattina alle 10.30 e soprattutto di andare verso lo sciopero.

“L’indisponibilità di Tper, a differenza di diverse altre grandi aziende del territorio- fa sapere Usb- costringe la nostra organizzazione sindacale a procedere verso l’indizione di uno sciopero del personale”. Tper garantisce il trasporto pubblico nell’area di Bologna e nel ferrarese.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»