Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Scippata in stazione a Bologna, ma una delle rapinatrici è sua sorella

bologna_binari_stazione
Dopo un'iniziale reticenza, la 24enne a cui era stata rubata la borsa ha confessato di conoscere una delle due autrici del furto
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Le hanno strappato la borsa e sono scappate. Una rapina come tante, quella avvenuta nei giorni scorsi al binario 6 della stazione ferroviaria di Bologna, se non fosse per il fatto che una delle due autrici è la sorella della vittima.

Questo il crimine più singolare tra quelli scoperti la scorsa settimana dalla Polizia ferroviaria dell’Emilia-Romagna, le cui 300 pattuglie, fa sapere la Questura di Bologna hanno controllato 3.200 persone, con un arresto, 37 indagati e 79 violazioni amministrative elevate. A questo si aggiungono le verifiche svolte su decine di veicoli.

A Bologna, dettaglia la Questura, è bastata “un’indagine lampo” per “rintracciare in poche ore le autrici della rapina ai danni di una 24enne romena“. La vittima ha denunciato alla Polfer di “essere stata aggredita al binario 6 da due donne che, dopo averla colpita, le hanno strappato la borsa e sono fuggite”. La scena è stata anche ripresa dalle telecamere della stazione felsinea, e dopo un’iniziale reticenza, la 24enne “ha confessato di conoscere le due donne che l’avevano rapinata, una delle quali è sua sorella“. Una volta identificate, le due rapinatrici, una 19enne e una 26enne romene, sono state “rintracciate all’interno di un campo nomadi della città e denunciate per rapina“, anche se ancora non si conoscono i motivi dell’aggressione.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»