Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Bologna, si finge una prostituta e tenta la rapina: arrestato 21enne marocchino

carabinieri montagnola bologna
I Carabinieri, allertati dalle grida, hanno trovato dietro un cespuglio una donna che aveva bloccato un uomo a terra, che chiedeva aiuto e faceva di tutto per liberarsi, senza riuscirci
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Spacciandosi per una prostituta ha proposto a un uomo sulla cinquantina una prestazione sessuale a pagamento, ma quando quest’ultimo si è accorto che in realtà era un uomo, e si è tirato indietro, ha cercato di rapinarlo. La vittima, però, si è messa a gridare e ha attirato l’attenzione dei Carabinieri che hanno poi arrestato per rapina il giovane, un 21enne marocchino residente in città. L’episodio è avvenuto alle 19.15 nella zona del Parco della Montagnola che sovrasta la gradinata di via Indipendenza. Quando hanno sentito le grida del 50enne, i Carabinieri in zona perché impegnati nei controlli in centro assieme all’Esercito si sono diretti velocemente sul posto e al loro arrivo hanno trovato, dietro un cespuglio, una donna che aveva bloccato un uomo a terra, che chiedeva aiuto e faceva di tutto per liberarsi, senza riuscirci“.

Alla vista dei militari, la donna, che si è poi scoperto essere il 21enne marocchino, “si è giustificata dicendo che quello era il suo ragazzo, con cui aveva avuto una discussione per motivi sentimentali, e per sminuire la situazione lo ha abbracciato affettuosamente, invitando i Carabinieri ad allontanarsi”, raccontano i militari. La sua storia non li ha convinti, e hanno separato i due. il cinquantenne era “pallido e in preda al panico”. La vittima, infatti, ha poi spiegato di aver conosciuto il rapinatore “qualche minuto prima davanti a un bicchiere di sambuca che si erano bevuti in un bar di piazza Maggiore”. Credendo fosse una donna, aveva accettato la proposta di una prestazione sessuale a pagamento, ma quando ha scoperto che era un uomo che voleva rapinarlo, aveva cercato di rifiutarsi, venendo però bloccato a terra dal rapinatore nel Parco. Dopo l’arresto, il 21enne è stato trattenuto in attesa dell’udienza di convalida su disposizione della Procura.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»