fbpx

Tg Psicologia, edizione del 20 marzo 2020

CURA ITALIA’, CNOP: FONDO DA 300 MLN PRIMO PARZIALE RISULTATO

“Abbiamo ottenuto un parziale primo risultato nel decreto ‘Cura Italia’: uno stanziamento da 300 milioni. Questo è’ stato possibile grazie alla solidarietà’ di 2 milioni e 300.000 professioni, per un totale di 27 ordini professionali” che, sotto il cappello del Comitato unico delle professioni (Cup), “hanno ‘tirato per la giacca’ il governo fino all’ultimo perché si ricordasse di noi professionisti”. A parlarne è David Lazzari, presidente del Cnop, facendo riferimento all’articolo 44 sul ‘Fondo reddito di ultima istanza’, inserito nel decreto ‘Cura Italia’.

CORONAVIRUS, SPORTELLI IDO ONLINE IN AIUTO FAMIGLIE E GIOVANI

Il servizio terapeutico dell’IdO si rafforza per aiutare le famiglie con bambini che hanno delle problematiche e per supportare gli adolescenti che stanno vivendo dei disagi in questa emergenza Coronavirus. È a disposizione, infatti, sia uno sportello clinico sul portale dell’IdO destinato ai bambini e gestito da una macro-equipe multidisciplinare, formata da psicoterapeuti, medici e logopedisti, che uno sportello di supporto psicologico dedicato agli adolescenti sul sito diregiovani.it, gestito da un’altra equipe di 30 psicoterapeuti IdO. Il portale Diregiovani già da diversi anni si era dotato di uno sportello di ascolto e di uno spazio online dedicato alle problematiche dei ragazzi. “Ogni giorno arrivano circa 7.000 richieste di informazione e di aiuto da parte dei giovani”, precisa Federico Bianchi di Castelbianco, direttore dell’IdO.

CORONAVIRUS. IL MONDO VA SOTTOSOPRA? NON PER CHI SEGUE PSICOTERAPIA

Il mondo sottosopra? Sembra proprio così se si analizzano le contraddizioni che il Coronavirus sta facendo emergere sul piano psicologico. “L’aspetto del panico è molto forte e c’è un aumento dell’ipocondria, ma i pazienti che già seguono un percorso psicoterapeutico, o analitico, reagiscono meglio e vivono di meno il disagio psicologico in questa fase di emergenza”. A dirlo è Ferdinando Testa, psicoanalista junghiano del Cipa.

CORONAVIRUS, CONVIVENZA FORZATA AUMENTA RISCHIO SEPARAZIONI

“La convivenza forzata può essere dirompente nella coppia. Molte non reggono se ci sono problemi importanti e seri che covano sotto la cenere”. Lo dichiara alla Dire Chiara Simonelli, docente di Psicologia dello sviluppo sessuale dell’Università La Sapienza di Roma, evidenziando i pericoli nelle coppie di lungo corso.

TRADIMENTO GENITORI, DANNI AI FIGLI CHE LO SCOPRONO SU CHAT

“Negli ultimi due anni il 20% dei ragazzi in più viene a raccontare allo sportello di ascolto di aver scoperto il tradimento di uno dei due genitori. La cosa grave è che i ragazzi lo scoprono attraverso chat e messaggi sul telefonino o sui canali social dei propri genitori”. Lo dichiara Flavia Ferrazzoli, psicologa e psicoterapeuta dell’IdO, coordinatrice degli sportelli di ascolto di Roma e provincia.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

20 Marzo 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»