Comuni, l’Unscp alla ricerca delle radici per i 70 anni della fondazione: tappa a Martina Franca

Greco ha altresì istituito il 'Premio Giacobelli' che viene assegnato ogni anno a persone che si sonon distinte per etica pubblica ed azione fattiva per il territorio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Nuova tappa alla ricerca delle radici dell’Unione nazionale Segretari nella Valle d’Itria, più precisamente nel comune di Martina Franca in provincia di Taranto.

La delegazione guidata dal vicesegretario nazionale vicario, Antonio Le Donne, ha ricevuto i primi documenti riguardanti gli scritti di Giacomo Giacobelli, padre fondatore dell’Unscp 70 anni fa, depositati presso la biblioteca comunale ‘Isidoro Chirulli’. Un grande supporto è stato garantito dal segretario generale del Comune, Lucia D’Arcangelo.

A Palazzo Ducale l’incontro con una memoria storica, l’ex sindaco Francesco Punzi, che ha ripercorso la sua stretta collaborazione con Giacobelli, all’epoca segretario generale della Regione Puglia. Tanti spunti di riflessione non solo sulle opere ma anche sull’uomo Giacobelli.

Nel 1980 è stato insignito della onorificenza di ‘Patriae Decus’ su proposta del noto avvocato martinese Elio Michele Greco, ideatore della fondazione ‘Nuove Proposte’. L’avvocato Greco ha ricordato l’opera di Giacobelli fuori dalle terre pugliesi e in particolare a Milano, dove nella qualità di segretario generale del capoluogo lombardo svolse una funzione delicatissima nel fatidico anno 1945.

Greco ha altresì istituito il ‘Premio Giacobelli’ che viene assegnato ogni anno a persone che si sonon distinte per etica pubblica ed azione fattiva per il territorio.

Infine, alla presenza di Antonio Le Donne e Lucia D’Arcangelo, il segretario regionale e la presidente dell’Unione Puglia, Davide Cuma e Antonella Fiore, hanno deposto una corona d’alloro sotto la lapide nell’atrio di Palazzo Ducale, dove sono incisi i nomi dei dodici martinesi illustri tra cui Giacobelli.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

19 Luglio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»