Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

VIDEO | Comuni, il Premio Giacobelli 2019 alla segretaria di Martina Franca Lucia D’Arcangelo

Premiata "per capacità mediazione", riconoscimento anche a le donne (Unscp)
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MARTINA FRANCA – È la dottoressa Lucia D’Arcangelo, Segretario generale del Comune di Martina Franca, in provincia di Taranto, ad aggiudicarsi l’edizione 2019 del Premio “Giacomo Giacobelli”, assegnatole per la “rara capacita di mediazione fra indirizzo politico e rigore nella corretta applicazione della legge” come ha espresso nel suo messaggio scritto di “laudatio” il prof. avv. Domenico Rana, (impossibilitato a presenziare per improvvise cause di forza maggiore), presidente dell’Istituto musicale ‘Paisiello’ di Taranto.

IL PREMIO

Il premio è intitolato alla memoria dell’eminente Segretario generale Giacobelli, autore di oltre cento scritti, che operò dagli Anni 20 agli Anni 60 del Novecento, tra l’altro, a Martina Franca, a Milano e a Bari. L’importante riconoscimento, istituito dalla Fondazione Nuove Proposte, viene assegnato ogni anno a persone distintesi per etica pubblica ed azione fattiva nell’ambito della Pubblica amministrazione, premiando personalità individuate in tutto il territorio nazionale ben superando i confini della Valle d’Itria. La cerimonia di consegna nella sala del Consiglio comunale a Palazzo Ducale, nel cuore di Martina Franca, officiata dalla dottoressa Cinzia Greco, è avvenuta alla presenza dell’artefice della Fondazione e ispiratore del premio, il noto avvocato martinese Elio Emilio Greco, che ha ricordato l’opera di Giacobelli fuori dalle terre pugliesi e in particolare a Milano, dove all’interno dell’atrio comunale è presente una targa commemorativa.

IL RICORDO DI GIACOBELLI

A Giacobelli è stato reso omaggio lo scorso luglio, in prossimità del 37esimo della sua morte, avvenuta il 14 luglio 1982, con la deposizione di una corona sotto la targa che l’amministrazione comunale ha affisso nell’androne del Municipio in onore dei cittadini martinesi illustri. Anche Bari ricorda degnamente, con l’intitolazione di una strada, questa eminente personalità delle Autonomie locali, che oltre a svolgere per venti anni la funzione di Segretario generale della città, ha svolto anche l’incarico di Segretario generale della neo istituita Regione Puglia e redattore dello Statuto regionale, come ha altresì ricordato il prof. Punzi, già sindaco di Martina Franca, che ha definito Giacobelli “il mio maestro”, sempre pronto ad aiutare con consigli tecnici di altissima qualità, come per la speciale contingenza dell’approvazione del piano regolatore, anche nei sedici anni in cui fu in pensione. 

LA CERIMONIA

Alla cerimonia svoltasi nel pomeriggio di venerdì 29 novembre ha partecipato il vicesindaco di Martina Franca, Nunzia Convertini, ricordando alla platea attenta come “per una donna dirigente pubblico sia ancor più difficile conciliare lavoro altamente stressante e vita familiare, e dunque maggiormente meritorio e che, dunque, sia benvenuto il prestigioso premio alla dottoressa D’Arcangelo”. Le conclusioni ad Antonio Le Donne, Segretario generale e direttore generale del Comune di Palermo, vicesegretario nazionale vicario dell’UNSCP che, oltre ad associarsi al sentito plauso per la collega giustamente premiata, ha ripercorso i cinque anni fondamentali del secondo dopoguerra durante i quali Giacobelli (anzi, prof. Giacobelli, come veniva costantemente appellato) ha partecipato da protagonista assoluto al dibattito fra i Segretari operando una scelta coraggiosa e impegnativa, avvenuta a Firenze nel pomeriggio del 19 giugno 1949, quando egli, nell’ambito del primo congresso del nascente sindacato “autonomo” dei Segretari effettuò quella che fu da subito chiamata la “scissione giacobelliana”, abbandonando l’aula e avviando il “Movimento per la unificazione dei Segretari” che sfociò il 12 e 13 marzo 1950 nella nascita dell’Unione nazionale Segretari comunali e provinciali. La Fondazione ha voluto premiare anche Antonio Le Donne “per la ricerca e lo studio sulla figura e l’opera di Giacomo Giacobelli”.

Alla dottoressa D’Arcangelo è giunto il vivo plauso del presidente dell’Unione nazionale, Maurizio Moscara, per il conseguimento del Premio, quale riconoscimento per aver saputo “coniugare la funzione di direzione con il rispetto della legalità”. Moscara ha espresso, anche a nome del Segretario nazionale dell’Unione, Alfredo Ricciardi, il più sentito ringraziamento alla Fondazione Greco, “Nuove Proposte”, per la meritoria iniziativa di ricordare e onorare, attraverso il Premio, la figura di Giacobelli, “padre del sindacalismo pubblico, punto di riferimento della categoria”. Alla cerimonia hanno presenziato altresì il segretario regionale dell’Unione Segretari Puglia, Davide Cuna, che è intervenuto ricordando la perdurante “modernità di Giacobelli”, e Antonella Tampoia, responsabile organizzativo dell’Unione Segretari Puglia, insieme a un gruppo di Segretari pugliesi.

PREMIO GIACOBELLI, UNSCP: “PLAUSO ALLA FONDAZIONE GRECO ‘NUOVE PROPOSTE'”

“L’Unione nazionale Segretari comunali e provinciali rende il più vivo ringraziamento alla Fondazione Greco ‘Nuove Proposte’ per la meritoria iniziativa con la quale ha deciso di ricordare e onorare la figura di Giacomo Giacobelli, padre del sindacalismo pubblico e punto di riferimento della categoria avendo promosso una professionalità intesa a coniugare la funzione di direzione con il rispetto della legalità”. E’ quanto si legge nel messaggio di ringraziamento inviato dal presidente dell’Unione nazionale dei Segretari comunali e provinciali, Maurizio Moscara, e dal segretario nazionale Alfredo Ricciardi, alla Fondazione Greco ‘Nuove Proposte’ in occasione della cerimonia del Premio Giacomo Giacobelli svoltasi ieri a Martina Franca (Taranto).

“Il nostro ringraziamento è rivolto convintamente anche alla collega Lucia D’Arcangelo, che con il suo impegno ha reso possibile questa iniziativa che, insieme alle manifestazioni che si terranno a Roma nella primavera prossima, rimarrà nella storia di questo sindacato- scrivono gli esponenti dell’UNSCP- L’Unione nazionale augura a tutti buon lavoro e rivolge un saluto affettuoso alla Città di Martina Franca, dov’è stata onorevolmente rappresentata dal vicesegretario vicario nazionale, Antonio Le Donne, dal segretario regionale dell’Unione Puglia, Davide Cuna e dal responsabile regionale organizzativo, Antonella Tampoia”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»