NEWS:

Reggio Emilia, raccolta fondi Enpa cura cagnolina paralizzata

Ha iniziato fisioterapia ma percorso per guarire ancora lungo

Pubblicato:19-04-2023 17:45
Ultimo aggiornamento:19-04-2023 17:45

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

Reggio Emilia- Ha un lieto fine la storia di Carlotta, una cagnolina di sei anni di razza “segugio”, rimasta paralizzata per circa un mese a causa di una poliradicoloneurite. L’animale, che vive a Reggio Emilia, era stato preso in carico dall‘Enpa locale che aveva lanciato una raccolta fondi per curarla. Con adeguate sedute di fisioterapia Carlotta avrebbe infatti avuto buone possibilità di tornare a camminare anche se forse non completamente. Il costo delle terapie, 1.900 euro, è stato superato dalla generosità dei cittadini reggiani che ne hanno donati 2.113.


La cagnolina ha quindi iniziato la fisioterapia e, dopo una decina di giorni, si può notare qualche lieve miglioramento. Il percorso verso la guarigione sarà però lungo. “Dopo un mese abbondante di fisioterapia la cagnolina dovrà affrontare di nuovo la visita dal neurologo per poi capire cosa altro sarà necessario fare, vi terremo man mano informati dei suoi progressi”, spiega Marzia Maioli, presidente dell’Enpa di Reggio. “Grazie a tutti quelli che ci hanno aiutato a dare una nuova speranza a Carlotta”, aggiunge.


Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy