Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Ritrova il gatto dopo otto anni grazie ad un post dell’Enpa

Gatto Mandarino Monica
Monica, una musicista di Faenza, aveva perso il suo micio nel 2012, ma grazie ad un post su Facebook dell'Ente Nazionale Protezione Animali ha riabbracciato Mandarino, ormai vecchio e cieco ma ancora in grado di riconoscerla
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

di Mario Piccirillo

ROMA – Dodici anni insieme poi un giorno Mandarino esce e non torna più a casa. Monica, una musicista di Faenza, cerca il suo gatto ovunque: volantini, giornali, passaparola, social. Ma del suo micio nessuna traccia. Mandarino lo avevo incontrato la prima volta il 25 aprile del 2000, insieme ai suoi fratellini in un casolare di campagna di amici. Era stato subito amore a prima vista. Dopo pochi mesi insieme Monica aveva subito notato l’indole selvatica del suo gatto, la voglia di evadere ed esplorare e, nonostante lei avesse un giardino chiuso da 4 mura, il gattino aveva trovato più di un’occasione per riuscire a scappare in cerca di avventure. Una volta lo aveva persino ritrovato nel bagagliaio di una macchina con due persone a bordo che lo avevano sentito miagolare. Il 7 novembre 2012, però, Mandarino, subito dopo pranzo, mentre Monica sta andando a teatro per una prova generale dell’opera lirica che sta allestendo, è uscito ancora una volta, senza però fare più ritorno. Qualche settimana dopo un vicino di casa di Monica le racconta di averlo visto finire sotto una macchina e le confida che secondo lui probabilmente non ce l’ha fatta. Monica, che conosce Mandarino, un vero guerriero, non si dà per vinta e continua a cercarlo in tutti i modi per più di un anno. Una storia che sembra essere destinata al più triste dei finali, poi un giorno, otto anni, due mesi e 4 giorni dopo la sua scomparsa, una famiglia di Faenza, trova un gatto anziano con gravi problemi di salute in strada.

Contatta l’Enpa di Faenza che lo recupera e lo affida alle cure veterinari dell’associazione per accertamenti e terapie. L’anziano gatto è disidratato, molto magro, provato dal freddo e completamente cieco ma risponde bene alle terapie. La famiglia che lo ha trovato ha preso a cuore il suo destino ed è disposta a prendersene cura. All’Enpa di Faenza arriva, però, una telefonata. È Monica, ha visto le foto del gatto anziano ritrovato su Facebook e pensa possa essere Mandarino. Invia anche delle foto e descrive delle caratteristiche del suo gatto che non sembrano lasciare molti dubbi. Monica non vede l’ora di riabbracciare Mandarino e si precipita nella sede dell’Enpa per riconoscere e incontrare l’anziano gatto.

“Quelle immagini – raccontano le volontarie dell’Enpa di Faenza – non potremo mai dimenticarle. Nonostante le condizioni e l’età Mandarino ha riconosciuto subito Monica. Lei lo ha abbracciato, coccolato con gli occhi pieni di lacrime mentre Mandarino la contraccambiava con delicate testate. Eravamo tutti senza fiato. Questi sono i momenti in cui capisci l’importanza di non arrendersi mai. E un grazie speciale va a tutte quelle persone sensibili, come la famiglia che ha recuperato Mandarino, che non si girano dall’altra parte quando vedono un animale in difficoltà. Grazie di cuore!” Mandarino e Monica da sabato scorso sono di nuovo felici insieme. Il gatto sembra essersi ripreso completamente nonostante gli acciacchi dell’età, 21 anni. “È stato come ricominciare tutto da quel lontano giorno di autunno – racconta Monica – sono grata a tutte le persone che hanno reso possibile questo piccolo miracolo”.

LEGGI ANCHE: Covid, i veterinari di Bologna sono pronti a testare anche gli animali

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»