Vaccino, G7: “Impegno fino a 7,5 miliardi di dollari per meccanismo Covax”

vaccino_covid
La prospettiva, secondo il G7, è "rafforzare la sanità globale e l'architettura della sicurezza sanitaria di fronte alla pandemie"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Portare a sette miliardi e mezzo di dollari i contributi finanziari per i meccanismi a sostegno delle campagne di vaccinazione globali, a partire da Covax: è l’impegno affermato al termine del G7 a presidenza britannica che si è svolto oggi. Dell’ammontare, che rappresenterebbe un incremento di circa quattro miliardi di dollari, si legge in una nota diffusa a conclusione dell’incontro.

Nel comunicato c’è anche un cenno al G20 a presidenza italiana ed è citato il Global Health Summit, in programma a Roma a maggio. La prospettiva, secondo il G7, è “rafforzare la sanità globale e l’architettura della sicurezza sanitaria di fronte alla pandemie”.

Un altro dei punti toccati nel comunicato riguarda i brevetti. Il G7 sottolinea l’impegno a lavorare con l’industria farmaceutica “per accrescere la capacità di produzione, anche attraverso licenze volontarie”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»