VIDEO | Femminicidio, Versace: “Si previene combattendo l’ignoranza”

Versace a Montecitorio è stata tra le promotrici della risoluzione contro il femminicidio, votata mercoledì scorso all'unanimità dall'Aula
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Condividi l’articolo:

ROMA – Il 25 novembre si celebra la giornata internazionale contro la violenza sulle donne. La deputata di Forza Italia Giusy Versace chiama a raccolta per martedi’ 20 a palazzo San Macuto, in Sala del refettorio, alcuni testimoni d’eccezione, oltre a studenti e professionisti, per una giornata di riflessione intitolata “Donne e liberta’”.



“Proietteremo un estratto del docufilm realizzato dall’amica Jo Squillo contro la violenza sulle donne”, ispirato al Wall of dolls realizzato a Milano e in altre citta’. “Ci sono molte testimonianze di donne coraggiose e forti che vogliono lanciare un messaggio importante”, sottolinea la deputata, atleta paralimpica e conduttrice televisiva. “Subito dopo ci sara’ una tavola rotonda per sensibilizzare i ragazzi, parlare di formazione e di opportunita’ di nuova vita. E di rispetto della vita. Saranno presenti gli studenti di alcuni licei di Roma, con professionisti del settore e tre testimonianze davvero speciali”.

Versace che a Montecitorio e’ stata tra le promotrici della risoluzione contro il femminicidio, votata mercoledi’ scorso all’unanimita’ dall’aula, sottolinea come “solo parlandone e unendo le forze si puo’ combattere la violenza. Distruggiamo l’ignoranza e riusciremo anche ad attenuare i fenomeni di violenza”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»