NEWS:

VIDEO| the Jackal: “Siamo rimasti a Napoli quando tanti artisti sono andati via”

Ciro Priello e Fabio Balsamo in fuga per 'Celebrity Hunted 3', da domani su Prime Video. L'intervista

Pubblicato:16-11-2022 17:17
Ultimo aggiornamento:16-11-2022 18:44

FacebookLinkedIn

ROMA – “Noi preferiamo affrontare le difficoltà piuttosto che scappare. Lo abbiamo fatto con la the Jackal. Siamo rimasti a Napoli in un periodo in cui gli artisti si spostavano altrove. Abbiamo creato un polo di produzione nella nostra città e di questo siamo molto fieri. I problemi sono un po’ dappertutto, non crediamo che esista un paradiso e un inferno, l’essere umano è un po’ uguale ovunque”. Così Ciro Priello e Fabio Balsamo dei the Jackal all’agenzia Dire, in occasione della presentazione della terza stagione di ‘Celebrity Hunted’.

Da domani su Prime Video con i primi tre e episodi e i restanti 3 dal 24 novembre, lo show vede come protagonisti l’attore Luca Argentero in coppia con la moglie e attrice Cristina Marino, gli attori Salvatore Esposito e Marco D’Amore (le star di ‘Gomorra – La serie’), la comica, conduttrice televisiva e attrice Katia Follesa, due del gruppo comico the Jackal Ciro Priello e Fabio Balsamo e i cantanti Rkomi e Irama. Lo show è un reality thriller Original italiano che vede un gruppo di celebrità darsi alla fuga in lungo e in largo per l’Italia, nel tentativo di mantenere l’anonimato e preservare la loro libertà per due settimane, con limitate risorse economiche. A dar loro la caccia saranno alcuni tra i più noti analisti e investigatori professionisti, esperti di cyber security, profiler e human tracker provenienti dalle forze dell’ordine e dai servizi segreti militari. I ‘cacciatori’ potranno utilizzare qualsiasi mezzo legale per rintracciare le celebrità come ad esempio, tracciamenti telefonici, telecamere di videosorveglianza, sistemi di riconoscimento delle targhe e libero accesso alle informazioni utili per la ‘caccia’. “Inizialmente mi eccitava vivere la fuga come in quei film action che tanto mi piacciono. Questa esperienza si è trasformata in una sfida con noi stessi ma anche con i nostri limiti”, ha detto Priello alla Dire. “Più che sfida direi riscoperta perché qui non ci sforziamo di andare oltre i nostri limiti ma ci si conosce in un contesto diverso“, ha aggiunto Balsamo.

Il format Banijay ‘Celebrity Hunted – Caccia all’uomo’, è prodotto da Endemol Shine Italy ed è basato su una serie originale creata da Shine TV, società di produzione britannica.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


FacebookLinkedIn