hamburger menu

Dalla Russia meno gas per l’Italia: ridotti gli approvvigionamenti

"Le ragioni della diminuzione non sono state al momento notificate", comunica un portavoce dell'Eni

VLADIMIR_PUTIN

TORINO – “Eni ha ricevuto comunicazione di una limitata riduzione dei flussi dal proprio fornitore russo relativamente all’approvvigionamento gas verso l’Italia. Eni continuerà a monitorare l’evoluzione della situazione e comunicherà eventuali aggiornamenti”. Lo si legge nella Piattaforma Informazioni Privilegiate (PIP) del Gestore dei mercati energetici- Gme per il monitoraggio Remit.

ENI: “GAZPROM HA RIDOTTO FORNITURA GAS DEL 15%”

“Eni conferma che Gazprom ha comunicato una limitata riduzione delle forniture di gas per la giornata di oggi, pari a circa il 15%. Le ragioni della diminuzione non sono state al momento notificate”. Questo quanto riferisce un portavoce della società. “Eni sta costantemente monitorando la situazione”, precisano dal ‘Cane a sei zampe’.

CINGOLANI: “AL MOMENTO NESSUNA CRITICITÀ”

In relazione alle notizie di una riduzione di forniture di gas russo, il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani comunica che “l’andamento dei flussi di gas è costantemente monitorato in collaborazione con gli operatori” e che “al momento non si riscontrano criticità”.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-06-17T13:24:57+02:00

Ti potrebbe interessare: