Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tg Lazio, edizione del 15 giugno 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

RIFIUTI, ZINGARETTI: ROMA METTA FINE A SCHIFO O CI PENSEREMO NOI

“Questo schifo della più bella città del mondo sommersa dai rifiuti deve finire. Serve un piano di impianti: o lo fa il Comune di Roma oppure la Regione Lazio farà valere i poteri sostitutivi”. Il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, ha lanciato l’ultimatum al Campidoglio all’indomani della soluzione trovata dalla Regione all’ennesima crisi dei rifiuti della Capitale. “Portare l’immondizia della città in tutta Italia fino a dicembre non può che essere una soluzione provvisoria, perché costa alle famiglie romane- ha aggiunto Zingaretti- A questo punto Roma Capitale ha tutto il tempo per fare ciò che deve fare un’amministrazione che si rispetti”.

ROMA, GUALTIERI CHIUDE A M5S: NESSUNO SPAZIO PER APPARENTAMENTI

“Non vedo spazi per apparentamenti”. Il candidato del Pd a sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, ha escluso la possibilità di un accordo col Movimento 5 Stelle e di un ingresso di qualche grillino nella sua eventuale giunta. “Andremo al ballottaggio, ci rivolgeremo a tutti romani e anche agli elettori di Virginia Raggi che hanno creduto a promesse e progetti mai realizzati”, ha aggiunto l’ex ministro tratteggiando una linea politica diversa rispetto a quanto sta accadendo in Regione Lazio dove Pd e 5 Stelle governano insieme. “Su Roma grava un giudizio ovviamente negativo su questa amministrazione” ha commentato il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti.

ROMA, ECCO LAVORI CASE POPOLARI TOR SAPIENZA: ATTESI DA 40 ANNI

Dopo un’attesa lunga 40 anni sono partiti i lavori di ristrutturazione delle case popolari dell’Ater di viale Giorgio Morandi, nella periferia romana di Tor Sapienza, finanziati dalla Regione Lazio con 8 milioni. Dopo la messa in sicurezza e la parziale demolizione della parte centrale del complesso, gli interventi consisteranno nella manutenzione dei 4 edifici che ospitano 507 alloggi. “E’ uno dei più grandi cantieri di Roma- ha detto il presidente della Regione, Nicola Zingaretti- rifaremo decine di appartamenti e trasformiamo il diritto alla casa nel diritto a una casa adeguata”.

LUSSO A BORDO TRA CITTÀ D’ARTE E BORGHI, ECCO TRENO DOLCE VITA

Il lusso nelle carrozze rivisitate in stile anni Settanta per un turismo lento tra città d’arte, piccoli borghi e stupende vallate. E’ il progetto del “Treno della Dolce Vita” che partirà da gennaio del 2023, nato dall’idea della società Arsenale insieme al gruppo Ferrovie dello Stato. Prevede 10 tratte iconiche in tutta Italia, attraversate da 5 treni dotati di suite e cabine deluxe, con a bordo chef e barman stellati. La stazione Termini di Roma sarà l’Hub per i due tragitti che riguarderanno il Centro Italia. “Questo è l’esempio di come possiamo immaginare il futuro del turismo in Italia- ha detto la sindaca Virginia Raggi- e di come si possa investire in maniera illuminata e sostenibile”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»