Sport, Torino ospiterà le Universiadi invernali 2025

universiadi torino
Battuta Stoccolma. La sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali: "Ennesimo attestato di fiducia dello sport mondiale verso l'Italia"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Sarà la città di Torino a ospitare le Universiadi invernali 2025. “È l’ennesimo attestato di fiducia dello sport mondiale nei confronti dell’Italia ed è un altro successo di un gioco di squadra che ci vede tutti coinvolti. Cogliamo l’occasione anche per riflettere sul valore del binomio sport&studio”. Questo il commento della sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali. Il capoluogo piemontese ha battuto la concorrenza di Stoccolma: la votazione è avvenuta nell’Aula magna dell’Università di Torino, dove si è riunito il consiglio della Federazione internazionale sport universitari (Fisu).

LEGA: “A VINCERE È TUTTA L’ITALIA”

“Torino sarà la sede delle Universiadi Invernali del 2025, a vincere è tutta l’Italia. Per i nostri giovani per tutti gli studenti universitari e per tutti coloro che hanno creduto in questo grande evento, dal governo alla Regione Piemonte, così come la città e le università coinvolte. Questo è un traguardo raggiunto di notevole importanza che ci rende onorati ma anche consci che è il momento di lavorare insieme per Torino: sarà una perfetta occasione per investire sulle infrastrutture della città e dell’hinterland e operare sulle criticità. Siamo contenti che con le mozioni approvate in Senato giovedì scorso abbiamo dato forza e sostegno a questo importantissimo evento mondiale”. Lo affermano in una nota i senatori piemontesi della Lega Giorgio Maria Bergesio, Marzia Casolati, Roberta Ferrero, Enrico Montani e Cesare Pianasso, a margine della votazione della Fisu nella quale Torino ha battuto Stoccolma

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»