hamburger menu

Vezzali e la sconfitta alle elezioni: “Ho pianto per un giorno e mezzo”

L'ex sottosegretaria allo Sport è stata sconfitta e ci è rimasta veramente male. "Ma non demordo: si può perdere ma poi si può tornare a vincere"

Pubblicato:30-09-2022 16:53
Ultimo aggiornamento:30-09-2022 16:53
Canale: Politica
Autore:
valentina-vezzali
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – “Dopo la sconfitta elettorale ho pianto per un giorno e mezzo, lo sport però mi ha insegnato che se dai tutto poi non hai rimpianti, e io in campagna elettorale ho messo tutta me stessa, si può perdere ma poi si può tornare a vincere. Io non demordo”. A parlare, ospite di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1, è Valentina Vezzali, intervistata da Geppi Cucciari e Giorgio Lauro.

LEGGI ANCHE: Vezzali sceglie Forza Italia: “Pronta a contribuire”

“Ho pianto un giorno e mezzo perché ci ho messo l’anima, in questo anno e mezzo ho fatto tanto”. È vero che potrebbe fare il ministro dello Sport nel governo Meloni? “Bisogna chiederlo a lei”, ha chiosato l’attuale sottosegretaria a Rai Radio1.

LEGGI ANCHE: Da Berlusconi a Lotito, gli ‘sportivi’ che le elezioni hanno (ri)portato in Parlamento

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-09-30T16:53:56+01:00