VIDEO | Coronavirus, De Luca: “15 giorni di quarantena a chi passeggia senza motivo”

Il governatore della Campania sul lungomare per vedere se c'è gente in giro. Ieri ha annunciato la punizione della quarantena per chi passeggia senza motivo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

NAPOLI – Ieri aveva annunciato che avrebbe punito con una quarantena di 15 giorni chi veniva trovato a zonzo senza motivo. Stamattina è andato di persona sul lungomare di Napoli a controllare la situazione. E ha trovato tanta gente in giro, in bicicletta e a piedi. Dalle immagini del video sembra seccato e scuote le mani in segno di incredulità.

LEGGI ANCHE: VIDEO | De Luca: “In Cina fucilato chi violava quarantena, qui mancano questi metodi terapeutici”

L’ANNUNCIO DI IERI: “QUARANTENA PER CHI PASSEGGIA SENZA RAGIONI”

“Sto preparando un’ordinanza che ribadisce che è vietato camminare per strada senza motivo di urgenza, per ragioni sanitarie o di approvvigionamento alimentare o per portare fuori il cane. Costringeremo tutte le persone individuate a circolare senza motivo a fare la quarantena di 15 giorni“. Lo ha annunciato in una diretta Facebook il governatore della Campania Vincenzo De Luca.

“Se ti trovo in mezzo alla strada a passeggiare sul lungomare o stravaccato sulla panchina – ha detto – ti obbligo a 15 giorni di quarantena, e ovviamente, se poi vieni individuato fuori, sei passibile di sanzioni penali anche gravi. Siamo costretti a fare questo lavoro perché il 10% di irresponsabili deve essere neutralizzato e messo in condizione di non nuocere”. De Luca ha attaccato il governo per alcune “comunicazioni confuse” anche da parte “del ministero per l’Interno” e ha ribadito che “passeggiare per strada è vietato senza ragioni motivate”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

14 Marzo 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»