hamburger menu

Crolla il pavimento durante un matrimonio: 35 feriti, tra cui gli sposi

Sono 35 i feriti in tutto, anche gli sposi e 5 sono in condizioni gravi. Il convento è stato posto sotto sequestro

Pubblicato:14-01-2024 11:39
Ultimo aggiornamento:15-01-2024 10:05
Canale: Cronaca
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Una festa di matrimonio che poteva finire in tragedia. Ieri, a Pistoia, all’ex convento di Giaccherino è crollato il solaio durante i festeggiamenti. Sono 35 i feriti in tutto, anche gli sposi e 5 in condizioni gravi. Il convento è stato posto sotto sequestro.

A quanto si apprende i due sposi sono una coppia di 26enni, lui Paolo Mugnaini è originario di Lastra a Signa ma residente a Scandicci e lei è Valeria Ybarra studentessa della Luiss e originaria degli Stati Uniti. La coppia, come riporta Antonio Mazzeo, presidente del Consiglio Regionale della Toscana, ha passato la prima notte di nozze al pronto soccorso: “Paolo e Valeria mano nella mano in un letto di ospedale. Sono i due giovani sposi che ieri sera stavano festeggiando il loro matrimonio a Pistoia quando il solaio del luogo scelto per il ricevimento è venuto giù.- scrive- Una festa che ha rischiato di trasformarsi in tragedia ma che, fortunatamente, vede oggi tutti i feriti fuori pericolo di vita. A tutte le persone rimaste coinvolte in questa vicenda mando il mio, il nostro abbraccio. E a questi due ragazzi, in particolare, l’augurio che, nonostante l’accaduto, possano continuare a camminare giorno dopo giorno mano nella mano nella loro vita insieme“. 

Il crollo, infatti, è avvenuto mentre gli invitati e i novelli sposini stavano ballando e ha interessato “una porzione di solaio al primo piano. In atto messa in sicurezza e accertamento cause”, scrivono i Vigili del fuoco su X. 

Tempestivo l’intervento del sistema regionale sanitario: “Al momento 5 persone in codice rosso, 5 giallo e circa 25 verdi. Allertati tutti gli ospedali per il tempestivo soccorso e assistenza in modo da gestire più pazienti possibili. Oltre Pistoia, Prato, Lucca, Careggi e Cisanello, forza”, ha scritto sui social il presidente della regione Toscana Eugenio Giani.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2024-01-15T10:05:47+01:00