Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Affidato il programma di sviluppo turistico per Aosta, Pila e dintorni

aosta_sole_cardo_massimo
L'amministrazione comunale ha affidato alla TurismOk snc di Quart la redazione del documento
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

AOSTA – Aosta vuole un Programma di sviluppo turistico: analizzerà la situazione del settore ricettivo, l’attrattività della città, il suo rapporto con i comuni della cintura e con il comprensorio di Pila, nel comune di Gressan. L’amministrazione comunale ha affidato alla TurismOk snc di Quart la redazione del documento. Il Pst è “uno strumento di programmazione delle azioni necessarie a perseguire uno sviluppo organico e coordinato con le previsioni urbanistiche e la crescita dell’attrattività turistica della città e del suo territorio e a favorirne l’adeguato posizionamento nel mercato nazionale e internazionale”, si legge in una nota del Comune. Le attività propedeutiche alla predisposizione del Programma erano state avviate negli ultimi cinque anni con l’affidamento di un incarico all’Università della Valle d’Aosta per produrre un documento di analisi dei flussi turistici e delle diverse attrattive di Aosta. I dati saranno oggetto di un processo di aggiornamento, anche a seguito del mutato contesto conseguente all’attuale situazione pandemica che ha comportato notevoli cambiamenti nelle abitudini e alle preferenze dell’utenza turistica.

Il Pst “dovrà tenere conto della peculiarità del settore turistico nel territorio di Aosta rispetto al quadro della strategia turistica regionale, agli indirizzi contenuti nelle norme per settori del Piano territoriale paesistico della Regione e alle normative di settore regionali e nazionali”, per “definire con precisione lo stato attuale dell’intero comparto e le sue più ampie relazioni di area con i comuni della Plaine e con il comprensorio di Pila”. A seguire, le linee di sviluppo strategico e gli obiettivi operativi contenuti nel Pst portaranno ad “adeguati strumenti di comunicazione e di marketing per valorizzare l’immagine e l’offerta di Aosta”. Il Comune conclude spiegando che “le attività finalizzate alla redazione del Pst prenderanno avvio nei prossimi giorni attraverso il coinvolgimento dei diversi portatori di interesse (enti istituzionali, associazioni di categoria, aziende del settore e, più in generale, soggetti che a vario titolo operano in ambito turistico) in seminari, confronti tematici e interviste che si svolgeranno nella prima metà del mese di febbraio”. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»